rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

'I giovani e la pandemia', all’SMS Biblio la mostra fotografica degli studenti per ricordare i giorni del lockdown

Scatti fotografici che evocano i sentimenti vissuti dai ragazzi nei giorni in cui il Covid bloccò la quotidianità

Si chiama 'I giovani e la pandemia' la mostra fotografica inaugurata ieri, mercoledì 9 marzo, alla SMSBiblio di Pisa (via San Michele degli Scalzi) dall’assessore alle Politiche educative e scolastiche, Sandra Munno, e dall’assessore alla Cultura, Pierpaolo Magnani, ideata, curata e realizzata dagli studenti della 5A Turismo dell’Istituto Superiore 'Galilei-Pacinotti' di Pisa per capire come i ragazzi hanno vissuto questi due anni di pandemia. La mostra rimarrà visibile fino al 20 aprile prossimo.
"Abbiamo scelto la data di oggi per inaugurare la mostra non a caso - dichiara l’assessore Munno - oggi sono esattamente due anni dall’inizio della pandemia che ha segnato duramente tutti noi e soprattutto le giovani generazioni. Abbiamo scelto questo luogo perché la nostra idea è quella di restituire i servizi della città ai ragazzi, agli studenti: questo è uno spazio a loro dedicato e chiedo alle scuole di utilizzarlo il più possibile, per dar vita ad una scuola che esca dalle classi, così come ci ha insegnato anche la pandemia. Ringrazio voi ragazzi e i professori perché con queste immagini ci avete regalato emozioni, avete esorcizzato la paura, avete saputo trasformare la paura in espressione artistica e l’avete saputa rendere alla città".

"Avete dimostrato un’occhio particolare - ha aggiunto l’assessore Magnani - una visione della realtà diversa. Per voi è stata un’occasione importante per esprimervi attraverso l’arte. L’arte spesso è riparazione: ha la funzione di esorcizzare i mostri che abbiamo dentro di noi e questo aiuta a superare certe difficoltà e andare avanti. Esprimersi con l’arte è un mezzo terapeutico ed educativo. Fate tesoro di questa capacità e portatela con voi sempre per ammortizzare le difficoltà della vita. Ringrazio il personale della Biblioteca per l’organizzazione di questi eventi che aprono questo bellissimo spazio alla città".

Insieme agli assessori erano presenti la dirigente dell’Istituto Galilei-Pacinotti Gabriella Giuliani e gli insegnanti che hanno seguito il progetto Simone Pecori, Marina Giannotta e Elisa Forconi.
La mostra raccoglie foto scattate o trovate su Internet dagli stessi studenti, di qualità non necessariamente professionale, ma ricche di significato e che esprimono le sensazioni provate dagli studenti nel periodo della pandemia. A ciascuna foto è stata abbinata una didascalia con un pensiero personale, a volte toccante, degli studenti. Così, da brevi frasi emergono gli stati d’animo e le riflessioni dei giovani durante la pandemia, in particolar modo durante i duri giorni del lockdown che hanno stravolto le abitudini di tutti. Le foto e didascalie sono state raccolte alla fine dell’anno scolastico, mentre all’inizio di questo anno gli studenti si sono dedicati all’organizzazione e allestimento dell’evento. Gli studenti si sono occupati di tutto, dalla realizzazione del badge degli addetti all’accoglienza, alla progettazione della locandina, al montaggio degli espositori, alla collocazione delle foto sui pannelli espositivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'I giovani e la pandemia', all’SMS Biblio la mostra fotografica degli studenti per ricordare i giorni del lockdown

PisaToday è in caricamento