rotate-mobile
Cronaca

Inaugurata la mostra delle statuine del 'Gioco del Ponte'

C'è tempo per visitarla, a Palazzo Gambacorti, fino a domenica sera, nei locali dell'ex anagrafe. L'assessore Bedini: "Sarà il primo museo in città dedicato alle tradizioni di Pisa"

Sono in pieno svolgimento gli eventi per le celebrazioni del Capodanno in stile pisano, con la città  che, come da tradizione, il 25 marzo entrerà nel 2024 con nove mesi di anticipo rispetto al calendario tradizionale. Tra gli appuntamenti c'è la mostra delle statuine antiche di ceramica del 'Gioco del Ponte', della collezione Pasquinucci, grazie al prezioso supporto dei Balestrieri di San Marco che curano l’esposizione. La mostra si svolge a Palazzo Gambacorti nei locali dell’ex anagrafe, da venerdì 24 a domenica 26 marzo, dalle 10 alle 19.

"E’ un luogo significativo, diventerà il primo museo in città dedicato alle tradizioni, alla storia e all'identità di Pisa - ha dichiarato l’assessore Filippo Bedini - che andrà ad arricchire l’offerta museale del circuito dei lungarni per cittadini e turisti. Questa mattina viene utilizzato per la prima volta per una finalità di questo tipo, facendo seguito a una volontà dell’amministrazione già anticipata nei mesi scorsi. L’occasione è questa mostra delle statuine di ceramica della collezione Pasquinucci che raffigurano i personaggi del corteo del Gioco del Ponte. Sono pezzi rari da poter vedere, un’occasione imperdibile".

I locali a piano terra di Palazzo Gambacorti hanno ospitato fino allo scorso mese di febbraio gli ex uffici dell’anagrafe e dello stato civile che da qualche settimana si sono trasferiti alla Sesta Porta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurata la mostra delle statuine del 'Gioco del Ponte'

PisaToday è in caricamento