Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza del Duomo

In moto per dire "no alla droga": la campagna in sella alla due ruote fa tappa a Pisa

I volontari dell'associazione 'Dico No alla Droga' sfileranno in piazza dei Miracoli e a Marina di Pisa per sensibilizzare soprattutto i più giovani sui danni provocati dall'uso di droghe

Pisa, insieme a Firenze, sarà la prima tappa del Primo Motogiro Nazionale 'Mettiamoci in moto per un'Italia libera dalla droga' organizzato dall’associazione Dico No alla Droga in collaborazione con Gruppo il Ponte San Patrignano e Pubblica Assistenza del Litorale Pisano. Il Motogiro è un’iniziativa dei motociclisti volontari dell’associazione nazionale 'Dico No alla Droga', che percorreranno in moto la penisola allo scopo di sensibilizzare la popolazione al problema dell’uso di droga e dell’abuso di alcool e farmaci.
A Pisa il Motogiro passerà da Piazza dei Miracoli oggi, lunedì 30 agosto, alle 18:30 circa, dove incontrerà lo staff del Gruppo Il Ponte San Patrignano, proseguendo martedì mattina per Marina di Pisa dove incontrerà alle 10.15 lo staff della Pubblica Assistenza Litorale Pisano davanti alla sede.

"Il Motogiro nazionale è un momento durante il quale testimoniamo, con la passione per i motori che accomuna molti amici dell’associazione, che la vita è molto più bella e degna di essere vissuta se non si ricorre a nessuna sostanza stupefacente - affermano gli organizzatori - 'Dico No alla Droga' è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e i farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga, si abusi di alcool o di farmaci. L’associazione non intende moralizzare nessuno e nemmeno sposare una qualche idea politica riguardante il problema dell’uso di stupefacenti - affermano ancora da 'Dico No alla Droga' - intende invece dare ai giovani le corrette informazioni al fine di aiutarli a fare una scelta responsabile in merito a questo soggetto. Siamo convinti che una corretta ed efficace informazione ed il buon esempio possano fare molto per ridurre il fenomeno dell’uso di droga. Operiamo con la ferma convinzione che anche una sola vita salvata valga tutti gli sforzi che abbiamo fin qui fatto e che continueremo a fare".

Le moto, partite da Milano, proseguiranno nei giorni successivi per Roma, Napoli, Martina Franca, Senigallia, Modena e Padova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In moto per dire "no alla droga": la campagna in sella alla due ruote fa tappa a Pisa

PisaToday è in caricamento