menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Motorizzazione civile, il trasferimento nei nuovi uffici è ancora bloccato

I rappresentanti del Comitato per la difesa della Motorizzazione chiedono di velocizzare le pratiche per la firma dell'accordo tra Ministero dei Trasporti e Valdarno Srl Liquidazioni: "L'organico deve essere potenziato"

Manca soltanto una firma, ma è il dettaglio che in questo momento sta facendo tutta la differenza del mondo: il trasferimento degli uffici della Motorizzazione civile dalla sede provvisoria all'edificio di proprietà della Valdarno Srl Liquidazioni, nel medesimo lotto di terreni di Ospedaletto che comprende anche la sede e i capannoni della Ctt Nord, è fermo. "L'accordo è stato approvato in ogni sua parte. Manca però la firma sul contratto che lo rende operativo" spiegano i rappresentanti del Comitato per la difesa della Motorizzazione civile.

Maurizio Bandecchi, coordinatore Cna Trasporti Pisa, aggiunge: "Il Ministero dei Trasporti lo scorso novembre ha emanato il bando per l'assegnazione della nuova sede. L'iter del contratto di affitto è praticamente completato, la Valdarno Srl Liquidazioni si è aggiudicata la concessione, ma manca la firma definitiva. In ogni caso apprezziamo molto la scelta di mantenere la sede di Pisa, che per volume di pratiche è seconda soltanto alla provincia di Firenze". Claudio Sbrana, coordinatore Cna Taxi e membro del consiglio direttivo di Cotapi, insieme a Marco Abbondandolo (Confarca) e Michele Bulleri (Unasca) indicano sconsolati la lunga fila creatasi all'ingresso della sede provvisoria: "Non si può andare avanti così. Questa soluzione tampone non è più sostenibile".

Poi Abbondandolo e Bulleri aggiungono: "Un altro tasto dolente degli ultimi quattro anni è quello che riguarda le pratiche delle autoscuole e dei consulenti automobilistici. I funzionari della Motorizzazione, nonostante un impegno quotidiano al limite delle forze fisiche, devono costantemente dividersi tra Ospedaletto e la sede di Lucca. Di conseguenze le documentazioni subiscono un rimpallo costante tra i due uffici, con il risultato che i tempi per il rilascio ad esempio dei fogli rosa sono lunghissimi. Per non parlare degli esami teorici per la patente B: qui a Ospedaletto abbiamo una sala che viene utilizzata saltuariamente, in base alle esigenze della Ctt. Ma mancano i computer: siamo costretti a svolgere l'esame cartaceo, con un balzo all'indietro di una decina d'anni". Altrimenti gli esaminandi sono obbligati alla migrazione in massa verso Lucca, in giorni e orari contingentati.

"Anche il parco taxi è in grande sofferenza - commenta Claudio Sbrana - perché tutte le pratiche per la revisione dei mezzi sono rallentate e procedono a singhiozzo dal 2016. Molto spesso non sappiamo con chi parlare, perché i funzionari adibiti magari si trovano a Lucca. Il risultato è che la disponibilità dei mezzi in alcuni periodi dell'anno è ridotta, mentre in altri i veicoli si trovano a non poter circolare senza la revisione". La revisione che manca anche ai mezzi pesanti, camion e autobus: "Questo tema non rientra nel nuovo contratto tra Ministero e Valdarno - specifica Bandecchi - non c'è uno spazio specifico adibito a questa procedura. Ma si potrebbe trovare una soluzione appoggiandosi ai capannoni della Ctt, attigui alla probabile nuova sede della Motorizzazione. Là ci sono le strumentazioni adeguate per svolgere queste operazioni, ma ovviamente deve essere verificata la fattibilità operativa e burocratica di questa collaborazione".

Da ultimo i rappresentanti del Comitato rivolgono un appello "per l'ampliamento dell'organico dei funzionari della Motorizzazione. Nel nuovo edificio, di 1400 metri quadri, c'è spazio a sufficienza per un numero più ampio di lavoratori. In questo modo si possono abbattere i tempi di attesa. Accanto a ciò, suggeriamo anche di coinvolgere in pianta stabile le officine e le agenzie di pratiche auto per le procedure di revisione e collaudo dei veicoli pesanti. C'è di mezzo la sicurezza dei veicoli, di chi li guida e di chi circola in strada più in generale. Non si può attendere oltre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento