Cronaca

Motorizzazione di Pisa, danni a cittadini ed economia: "Manca personale e una linea di revisione efficiente"

Il Nuovo Centrodestra di Pisa denuncia il peggioramento del servizio offerto dall'Ufficio locale della motorizzazione, dove alla scarsità di personale si aggiunge l'impossibilità di revisionare gli autocarri con grave danno per le officine della Provincia

Latrofa (a sinistra) e Ferraro (destra) con la ministro Lorenzin

Disagi ai cittadini e danni all'economia locale. Sono queste le conseguenze dei problemi esposti dal Capogruppo Ncd Raffaele Latrofa e da Roberto Ferraro, membro dell'assemblea nazionale Ncd e responsabile di San Miniato. "La situazione è fortemente peggiorata" – spiegano, complice il fatto che – per molto tempo l'Ufficio è stato privo di un Direttore. Attualmente la responsabilità è stata assegnata al Vice Direttore della Motorizzazione di Lucca".

"Da anni manca una linea efficiente di revisione, manca la buca per le ispezioni e i locali dedicati hanno un'altezza insufficiente per ospitare autocarri più alti di 3,7 metri". Se si sopperiva alla mancanza inviando i funzionari addetti presso le officine private autorizzate, adesso l'Ufficio "ha ridotto la propria attività e dichiara che non ha personale di controllo per effettuare la revisione degli autocarri con portata superiore a 3,5 tonnellate". Ne consegue che essi sono obbligati a rivolgersi a Lucca, Livorno e Firenze, intasando il loro lavoro ordinario, ma soprattutto non rappresentando più un'occasione economica per le officine del pisano.

"E' un grave danno economico e patrimoniale – denunciano i dirigenti del Ncd – tenuto anche conto che gli investimenti effettuati per costituire idonee linee di revisione si riveleranno assolutamente inutilizzabili e inutili. Ricordiamo che le revisioni annuali degli autocarri da 3,5 tonnellate, in provincia di Pisa, sono circa 10mila".

Disservizio pubblico anche per il rilascio delle patenti. Sempre a causa del ridotto personale gli impiegati non vengono più mandati alle sedi Aci o nelle autoscuole, con la conseguenza che il rilascio del documento avviene solo presso l'Ufficio di Pisa, con allungamento dei tempi e disagi per i cittadini. "Da tempo gli operatori del settore stanno chiedendo, purtroppo inutilmente, una normalizzazione dell’Ufficio della Motorizzazione di Pisa. Non si può aspettare oltre: ora è necessario provvedere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motorizzazione di Pisa, danni a cittadini ed economia: "Manca personale e una linea di revisione efficiente"

PisaToday è in caricamento