rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Corso Italia

Movida e schiamazzi notturni: un giorno come tanti in Corso Italia

Raccogliamo lo sfogo di un residente esasperato dai continui schiamazzi notturni per le vie del centro. In questo caso un gruppo di ragazzi noncuranti della tarda ora ha intonano cori da stadio e poi uno di loro ha orinato all'angolo della strada

"Questo è quello che succede praticamente ogni notte in pieno centro: urla, schiamazzi, cori da stadio, gente che orina sui muri delle vie principali come se fosse la cosa più normale del mondo". E' lo sfogo di un lettore, esasperato dalla noncuranza che alcuni ragazzi, probabilmente studenti, manifestano la sera per le vie del centro cittadino. Una situazione che si ripete da sempre e che non manca mai di creare disagio ai residenti.

Ad immortalare la tipica scena di alticcia goliardia è un video girato martedì alle 2 del mattino in Corso Italia. Tutto come da copione, con 'liberazione' finale all'angolo della strada. Il cittadino si chiede come mai non si riesca ad arginare il fenomeno: "Basterebbe che una pattuglia notturna facesse un controllo e multasse chiunque faccia cose del genere, per disturbo alla quiete pubblica. La mia sveglia suona ogni mattina alle 7.15, questi signori possono sicuramente permettersi di dormire fino a mezzogiorno e oltre, io no. Basterebbe un controllo reale, invece no: si urla, si canta, si fa pipì ovunque, si spacca tutto sotto gli occhi di tutti, si continua a subire scippi. La situazione è insostenibile".

>>> GUARDA IL VIDEO <<<

"Nessuno dice che gli studenti non debbano divertirsi – prosegue il lettore – ma in strada, di notte, sarebbe opportuno mantenere una condotta appropriata, decorosa e dignitosa. Vuoi andare a ballare? Vai! Vuoi andare a bere? Bevi! Ma quando torni a casa, fallo in silenzio perchè c'è gente che invece la sera va a letto perchè deve mantenere il posto di lavoro e non può permettersi di dormire fino al tardo pomeriggio".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida e schiamazzi notturni: un giorno come tanti in Corso Italia

PisaToday è in caricamento