Cronaca Centro Storico / Piazza dei Cavalieri

Movida in Piazza dei Cavalieri, il Pd: "Arginare l'illegalità, serve un processo di partecipazione"

Per i Giovani Democratici e l'Unione Comunale del Pd Pisa è necessario sensibilizzare i vari attori che gravitano intorno alla piazza al rispetto dei beni comuni. Sì ad eventi e concerti

(foto d'archivio)

Il caso della movida in Piazza dei Cavalieri è affrontato dai Giovani Democratici di Pisa e dall'Unione Comunale del Partito Democratico che propongono di percorrere la strada partecipativa.

"Per restituire decoro a Piazza dei Cavalieri - affermano dal Pd - crediamo in un processo di sensibilizzazione e partecipazione di cittadini, operatori e studenti che abbia due capisaldi: come primo punto l’attenzione per la difesa dei beni comuni da parte di cittadini e istituzioni, la diffusione di una cultura della legalità e del rispetto, la crescita del senso di appartenenza e di una cittadinanza consapevole; si tratta di processi culturali che richiedono tempi lunghi, e lavoro paziente, ma che non possiamo trascurare pensando di risolvere i problemi come se si trattasse solo, o principalmente, di ordine pubblico". "Come secondo - proseguono - l’introduzione di modelli innovativi di gestione, di cui le amministrazioni pubbliche si devono rendere responsabili, modelli che riescano a tenere insieme i vincoli di sicurezza con un certo grado di protagonismo nei soggetti privati: dai singoli cittadini, alle associazioni, alle diverse istituzioni coinvolte".
"Pensiamo ad una Piazza dei Cavalieri - concludono - che, grazie ad un processo partecipativo, sia resa viva e vitale ed in cui si realizzino concerti, iniziative, eventi, ma sempre nel rispetto del suo decoro e della sua bellezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida in Piazza dei Cavalieri, il Pd: "Arginare l'illegalità, serve un processo di partecipazione"

PisaToday è in caricamento