La Gabella: passa la mozione per maggior decoro nella frazione calcesana

Al centro dell'atto proposto da Uniti per Calci il degrado e i rifiuti presenti nei pressi del supermercato

Il consigliere comunale di Uniti per Calci Davide Capizzi

“Nel consiglio comunale del 30 luglio è stata approvata all’unanimità la mozione presentata da Uniti per Calci, per limitare la dispersione di rifiuti sul sedime stradale e nelle proprietà private nei pressi del supermercato alla Gabella” rende noto il consigliere comunale Davide Capizzi, che continua: “Gli abitanti della zona hanno più volte lamentato che i rifiuti, specie quelli di carta e plastica, soprattutto nelle giornate di vento, vengono sparpagliati dal retro del supermercato nella strada pubblica circostante, nei campi e nelle proprietà private vicine. Succede anche nel trasferimento dai contenitori ai mezzi addetti alla raccolta. Quei rifiuti possono rappresentare un pericolo concreto per la circolazione stradale, in particolar modo per i veicoli su due ruote, e allo stesso tempo nuocciono al decoro urbano di tutta la zona”.

Con la mozione, emendata dalla maggioranza, dovrà esservi un controllo periodico da parte del Comune sulla dispersione dei rifiuti. Allo stesso tempo la direzione del supermercato sarà sollecitata a introdurre le installazioni più idonee per lo stoccaggio, eventualmente predisponendone di chiuse, per ottenere il duplice risultato di evitare che il materiale vada in giro e di impedire l’accesso a persone non autorizzate. L’amministrazione è stata anche impegnata a sollecitare la Geofor affinché gli operatori ecologici, durante la raccolta, facciano attenzione a non disperdere materiale nell’ambiente.

“Questo è un altro passo in favore della zona della Gabella dopo la mozione congiunta, approvata lo scorso anno all’unanimità, alla quale è poi seguita la presa in carico della viabilità e del verde di Via Tozzini da parte del Comune - commenta soddisfatta la capogruppo di Uniti per Calci, Serena Sbrana - continueremo a dare ascolto alle istanze di tutti i cittadini, segnalando all'amministrazione le necessità dei calcesani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

  • Emergenza, ipotesi divieto di asporto dopo le 18 per i bar: "E' tempo di disobbedire"

Torna su
PisaToday è in caricamento