'No mozziconi a terra': "Il Comune di Pisa aderisca alla campagna di Striscia la Notizia"

E' quanto chiede una mozione depositata dal consigliere comunale della Lega, Giovanni Pasqualino

Una mozione per chiedere di aderire alla campagna azionale di Striscia la Notizia 'No mozziconi a terra' contro il diffuso malcostume di gettare per strada uno dei rifiuti più inquinanti al mondo. E' quella depositata dal consigliere comunale della Lega a Pisa, Giovanni Pasqualino. La normativa che lo vieta è già in vigore dal 2016 (legge 28 dicembre 2015, n. 221, art. 40) e prevede una multa dai 60 ai 300 euro per i trasgressori, ma quasi nessun comune la fa rispettare. Proprio per questo tutti gli inviati del Tg satirico di Antonio Ricci chiederanno ai sindaci d’Italia di firmare un accordo che li impegni ufficialmente ad applicare la normativa e a comunicarne i risultati ai cittadini.

"Accendere una sigaretta - scrive Pasqualino - significa immettere in ambiente più di 4000 sostanze chimiche ad azione irritante, nociva, tossica, mutagena e cancerogena. Una parte di queste sostanze chimiche resta nel filtro e va a contaminare quella parte di sigaretta non fumata che comunemente chiamiamo cicca o mozzicone. Nelle cicche, quindi, è possibile trovare moltissimi inquinanti: nicotina, benzene, gas tossici quali ammoniaca e acido cianidrico, composti radioattivi come polonio-210, e acetato di cellulosa, la materia plastica di cui è costituito il filtro. Ci sono paesi che già da tempo applicano sanzioni pesantissime contro coloro che gettano mozziconi di sigaretta a terra. In Italia vige una legge dal 2015 che riconosce i mozziconi come rifiuti e che prevede sanzioni fino a 300 euro".

"Seppur normato dunque - prosegue Pasqualino - il gesto del mozzicone a terra rimane troppo tollerato, molto probabilmente sottovalutiamo i gravi danni ambientali e di salute che lo stesso può provocare, inoltre vorrei che il sindaco di Pisa accogliesse l’appello lanciato dal tg satirico Striscia la Notizia che chiede a tutti i sindaci di Italia di firmare un patto per contrastare la dispersione dei mozziconi di sigaretta applicando semplicemente la legge “l’obbligo per i comuni di provvedere ad attuare specifiche campagne informative e posizionare nelle strade/parchi appositi raccoglitori per la raccolta di mozziconi. Chiedo, infine, di sensibilizzare i cittadini tramite campagna di informazione donando loro un posacenere portatile e che si faccia un piano di controllo da parte della Polizia Municipale".

La mozione sarà discussa e votata nel prossimo Consiglio Comunale di martedì 11 Febbraio, dalle 14,30, sala Delle Baleari.

giovanni pasqualino-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere Giovanni Pasqualino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento