Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Si tuffa nel cassonetto per riprendere i rifiuti conferiti male ed evitare la multa

Succede a Peccioli. Il cittadino è stato sorpreso durante un controllo della Polizia Locale. Già 30 le sanzioni solo a gennaio 2021

Un trasgressore colto sul fatto che, pur di non pagare la sanzione, si è lanciato dentro il cassonetto per riprendere i rifiuti conferiti impropriamente. E' successo pochi giorni fa a Peccioli, presso un cassonetto posizionato in una zona 'sensibile', ovvero in un’area lontana dai centri abitati e quindi meno soggetta al pattugliamento ordinario, e quindi più predisposta all’abbandono o al conferimento improprio dei rifiuti.

Grazie all’incessante lavoro da parte del Servizio Associato di Polizia Locale e dell’Ispettore Ambientale, in questo primo mese dell’anno sono state registrate 30 sanzioni, comminate per conferimenti impropri di rifiuti. Principalmente i trasgressori sono cittadini dei Comuni limitrofi a Peccioli e Lajatico, più specificamente il 50% provengono dal Comune di Capannoli, il 25% dal Comune di Palaia e il restante 25% variabile dagli altri Comuni.

Il trend dei controlli "risulta già positivo per il lavoro svolto - scrive in una nota il Comune di Peccioli - naturalmente la speranza è che il monitoraggio costante e l’elevata quantità di sanzioni inflitte possa far migliorare ulteriormente la situazione, si ricorda che l’anno 2020 si è chiuso con un bilancio di 201 sanzioni. Le Amministrazioni Comunali di Peccioli e Lajatico colgono nuovamente l’occasione per invitare la cittadinanza a rispettare i corretti comportamenti e, in caso di necessità, a segnalare tempestivamente ai competenti uffici della Polizia Locale le violazioni e qualunque comportamento non conforme alla normativa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa nel cassonetto per riprendere i rifiuti conferiti male ed evitare la multa

PisaToday è in caricamento