Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza dei Miracoli

Piazza Duomo, ormai le bancarelle sono abusive: blitz dei vigili e multe da 5 mila euro

Le bancarelle che sono rimaste in Piazza Duomo, dopo l'ordinanza comunale che imponeva il trasloco, sono state sanzionate con una multa di 5 mila euro a testa e una diffida

Guerra epica tra gli ambulanti di Piazza Duomo e il comune di Pisa. Lo scorso primo novembre lo sgombero delle bancarelle è diventato ufficiale con l'entrata in vigore dell'ordinanza comunale che ha imposto il trasloco per poter effettuare i lavori di restauro e la riqualificazione dell'area. I commercianti che non si sono ancora spostati hanno ricevuto oggi delle multe da 5 mila euro ciascuna e una diffida a perpetuare l'occupazione abusiva degli stalli pubblici. 

Gli ambulanti sanzionati sono stati 44. Lo spostamento prevede una nuova collocazione nel parcheggio scambiatore di via Pietrasantina, a poche centinaia di metri di distanza, ma la soluzione non piace ai commercianti. Un blitz di circa 20 vigili urbani in divisa e borghese ha portato a termine la consegna dei verbali in una situazione tutto sommato tranquilla dopo mesi di muro contro muro tra Comune e ambulanti sulla futura destinazione delle bancarelle, anche se qualche operatore si è lamentato delle modalità dell'intervento, avvenuto in mezzo ai turisti.

"Ci trattano come delinquenti - hanno detto - ma noi siamo qui per fare il nostro lavoro". Il blitz dei vigili urbani non è piaciuto alle associazioni di categoria dei commercianti di piazza Duomo. "Dal Comune - spiegano all'unisono Confesercenti e Confcommercio - arrivano solo forzature incomprensibili, in una fase in cui occorrerebbe invece applicare il buon senso e non comportamenti irragionevoli: chiederemo i danni".

"Gli ambulanti che lavorano in piazza dei Miracoli - spiegano Giulio Garzella (Confeserenti) ed Elisabetta Ficeli (Confcommercio) - non sono abusivi, perché abbiamo impugnato l'ordinanza comunale davanti al Tar e il ricorso è tuttora pendente, quindi in attesa del pronunciamento della magistratura le affermazioni fatte nei verbali consegnati stamani sono gravi e di queste sarà l'amministrazione ad assumersene le responsabilità di fronte ai danni prodotti, anche se ormai è evidente che il Comune vuole mettere pressione psicologica con una condotta secondo noi del tutto irresponsabile e senza voler discutere neppure la nostra proposta alternativa che invece risolverebbe il problema con reciproca soddisfazione delle parti".

Le associazioni di categoria e i titolari delle attività avevano chiesto al Comune infatti di soprassedere sull'ordinanza di sgombero, concedendo la possibilità alle bancarelle di spostarsi qualche metro avanti in piazza del Duomo per consentire i lavori di restauro del muro del museo delle Sinopie al quale gran parte di esse sono appoggiate, in attesa di definire la proposta di acquistato avanzata all'azienda ospedaliera di una porzione dell'ex complesso Santa Chiara, adiacente a piazza del Duomo, per un investimento intorno ai 10 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Duomo, ormai le bancarelle sono abusive: blitz dei vigili e multe da 5 mila euro

PisaToday è in caricamento