Movida, stretta sulle vendite abusive: maxi multe e cestini in arrivo

Quattro multe da quasi 7mila euro sono state elevate ad esercizi commerciali che vendevano birra da asporto dopo la mezzanotte, violando la normativa. Controlli in Piazza dei Cavalieri dove saranno installati cestini per la raccolta differenziata

I banchetti improvvisati in Piazza Cavalieri (foto FB Pisa Viva di Notte)

Controlli della Polizia Municipale per arginare il fenomeno della vendita di alcol, da parte di pubblici esercizi, che smerciano birra a basso prezzo fino all’alba, indifferenti alla normativa nazionale in vigore dal 2007, che vieta la vendita per asporto di bevande alcoliche dalle ore 24.00 alle ore 06.00 di ogni giorno dell’anno.

Nella notte tra venerdì e sabato la Polizia Municipale ha così impegnato dieci uomini in abiti civili che, visitando uno ad uno i punti vendita, hanno potuto accertare e reprimere il fenomeno dello spaccio di alcol in orario notturno. Piazza delle Vettovaglie, via Ulisse Dini, via San Bernardo, via Carducci e Lungarno Mediceo gli obiettivi delle pattuglie. Identificati i clienti, sono state immediatamente contestate ai titolari dei punti vendita ben quattro sanzioni da 6.667 euro ciascuna (quanto previsto dalla normativa) e due di loro verranno segnalati alla Guardia di Finanza per non avere neppure emesso lo scontrino fiscale.

Nelle prossime settimane i controlli verranno ripetuti ed estesi anche ad ulteriori esercizi commerciali. Un’attenzione particolare sarà dedicata anche ai venditori abusivi che affollano Piazza dei Cavalieri con secchio e ghiacciaia, già oggetto di innumerevoli sequestri nei mesi passati ad opera degli uomini di via Cesare Battisti. Argomento questo al centro di una lettera aperta che Valeria Antoni, portavoce del Movimento Cinque Stelle, aveva scritto qualche giorno fa per evidenziare la situazione nella storica piazza pisana dove ogni sera venditori abusivi improvvisano dei veri e propri banchetti con ogni genere di bevanda alcolica.
 

Per quanto riguarda il decoro e la pulizia della città dopo il passaggio della movida, l’Ufficio Ambiente del Comune fa sapere che dal 15 aprile saranno collocati in piazza dei Cavalieri e piazza delle Vettovaglie i contenitori per vetro, plastica e indifferenziata. Saranno collocati la sera e svuotati ogni mattina. L’Amministrazione Comunale sta anche valutando ulteriori interventi, come stanno facendo anche altre città, per fronteggiare il fenomeno della movida perché, non avendo più a disposizione le 'licenze commerciali' e quindi la possibilità di controllo territoriale dei locali meta dei giovani, soprattutto la notte, deve mettere in campo nuove iniziative.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il problema del controllo delle notti dei giovani non ha bisogno di nuove regole e regolamenti, che in Italia sono già troppi, ma ha il bisogno di poter assumere nuovi vigili urbani. Se sarà possibile, grazie alle nuove disposizioni del governo Renzi, assumere vigili urbani, noi lo faremo" così commenta l’assessore David Gay.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

Torna su
PisaToday è in caricamento