rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca San Giuliano Terme

Ghezzano: un murale alla scuola primaria 'Morroni'

L'opera è frutto del percorso partecipativo portato avanti con gli studenti che hanno immaginato il parco che vorrebbero

Inaugurazione questa mattina, lunedì 4 aprile, per il murale realizzato dalle artiste di Uovo alla Pop di Livorno alla scuola primaria 'Morroni' di Ghezzano, in località Praticelli, nel comune di San Giuliano Terme.
L'opera, ideata dall'associazione livornese con anni di esperienza nel campo della rigenerazione urbana, progetti sociali e artistici e della street art, è frutto del percorso partecipativo portato avanti con gli alunni e le alunne della stessa scuola che, grazie a elaborati grafici, laboratori e passeggiate partecipate, hanno immaginato come il parco 'Luciano Pratali' in località Praticelli (Ghezzano) dovrebbe essere nel futuro.
I giovani studenti hanno evidenziato il desiderio di avere un parco pulito, con una natura ridente e florea. Un parco dove non aver paura e poter giocare in libertà condividendo anche con i ragazzi e gli adulti, momenti di scambio e di confronto. Il loro desiderio più grande è quello di poter giocare in sicurezza con giochi e arredi urbani nuovi e adatti alle varie fasce d'età che gravitano nel parco. Il tema dell'opera è la natura, una natura potente dove si intravede la forza dei fiori, degli alberi e degli animali, dove i colori accesi creano un'armonia 'su di giri' e dove chi gioca a palla o va in altalena dimentica i pensieri di paura lasciandosi trasportare dall'arte in mondi paralleli, divertenti, accoglienti e confortanti.
La realizzazione del murale è solo una delle molte attività svolte nell'ambito del progetto 'Partecipiamo alla sicurezza: Praticelli sicuro per tutti', finanziato dalla Regione Toscana e promosso dal Comune di San Giuliano Terme con l'obiettivo di favorire un percorso di partecipazione attiva dei cittadini, delle associazioni del terzo settore, degli enti e delle scuole, al fine di progettare in modo condiviso la rigenerazione, ristrutturazione e riorganizzazione del parco 'Luciano Pratali'.

Il primo incontro di presentazione del progetto si è svolto lo scorso 15 novembre nella residenza universitaria Praticelli e da quel momento sono stati organizzati altri incontri partecipativi e passeggiate a cielo aperto al fine di recuperare dai cittadini, dalle associazioni del terzo settore, dagli enti e dalla scuola priorità ed esigenze per la cura e la tutela degli spazi e delle attività di manutenzione futura.
I cittadini, le associazioni e gli enti che hanno partecipato al percorso organizzato, gestito e facilitato da Ilaria Rapetti di Simurg Ricerche, una società di ricerca socio-economica che da più di quindici anni si occupa di partecipazione sul territorio regionale, hanno evidenziato quanto sia importante avere una maggiore fruibilità del parco 'Pratali', una maggior attenzione alla raccolta dei rifiuti, la sostituzione dei giochi vandalizzati e la riqualificazione del chiosco che in futuro dovrebbe diventare un luogo di aggregazione, socializzazione e presidio sociale. L'iniziativa progettuale ha avuto l'obiettivo di predisporre, insieme ai residenti, singoli e associati, iniziative, eventi e attività che si svolgeranno nel parco in grado di ridare impulso alle relazioni umane e che riattivino spazi e luoghi del quartiere in modo da aumentare la sicurezza reale e percepita.

"Con l'inaugurazione di una bellissima opera d'arte, va ad avviarsi alla fase conclusiva il percorso di partecipazione a cui abbiamo convintamente aderito fin da subito - commentano Lara Ceccarelli, assessore all'Istruzione, Filippo Pancrazzi, assessore all'Ambiente, e il sindaco Sergio Di Maio - ringraziamo chi ha contribuito con proposte, chi ha partecipato e reso possibile questa iniziativa, a partire dai ragazzi e dai docenti. Abbiamo sempre inteso la sicurezza come un insieme di tante tematiche da affrontare, superando di fatto quella prettamente urbana di cui si continua a parlare in modo troppo esclusivo. Esiste la sicurezza ambientale, stradale, personale, lavorativa, e così via. Le nostre scelte politiche vanno, quindi, in questa direzione. E i cittadini, con i loro contributi, hanno colto benissimo questo concetto. Lavoreremo per migliorare sempre più la qualità della fruizione del parco 'Pratali'".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghezzano: un murale alla scuola primaria 'Morroni'

PisaToday è in caricamento