Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Pisa 1909 Football Museum: il progetto per celebrare la storia nerazzurra

Tutto il passato della società racchiuso nel museo che nascerà nella casa degli sportivi pisani, l'Arena Garibaldi

Dopo l’innovativo Pisa Football College, un college che unirà calcio e istruzione, ecco un altro progetto firmato Ac Pisa 1909, in collaborazione con l'Associazione Cento: nasce infatti il Museo Nerazzurro, che è stato presentato martedì pomeriggio nella sala stampa dell’Arena Garibaldi.

“Il museo è un punto di arrivo, ma anche un punto di partenza”: esordisce così il presidente dell’Associazione Cento, Fabio Vasarelli. E sarà proprio l’Arena Garibaldi a ospitare il museo, battezzato Pisa 1909 Football Museum: un nome inglese che rievoca l’originario nome del club, Pisa Sporting Club, e che richiama anche i tanti turisti che affollano la città, considerato che l’inglese è la lingua più parlata nel mondo. L’intento dell’Associazione è quello di musealizzare tutto il materiale raccolto per dargli una casa alla quale tutti possano accedere, e che avrà come logo una suggestiva immagine: lo storico ingresso murario dell’Arena Garibaldi sito in Via Bianchi e un calciatore, che non rappresenta nessuno (anche se i baffetti sono stati disegnati in onore di Ferruccio Giovannini) con la classica muta sociale e un pallone anni ’80, i più belli del Pisa, e anche le scarpette nere in rappresentanza di un calcio nostalgico.

Come viene poi specificato dall’altro membro dell’Associazione, Marco Castellano, il museo avrà bisogno di fondi per “non pesare sulle casse societarie o comunali”, e per raccogliergli è stata ideata una sorta di raccolta fondi popolare, attraverso la quale tutti potranno dare un contributo ricevendo poi qualcosa, a partire da un attestato, che li faccia realmente sentire parte attiva del progetto. Le donazioni avranno diverse tariffe, e per i contributi più alti ci sarà anche, grazie alla collaborazione della società nerazzurra, materiale originale del Pisa. Intanto, in occasione di Pisa-Pontedera, sarà effettuata una colletta, ma l’augurio è che i cittadini si fidelizzino e che le aziende cittadine diano un loro contributo.quadro nerazzurro associazione cento-2

Molta la soddisfazione espressa anche dai due assessori presenti, Andrea Serfogli e Salvatore Sanzo, che hanno sottolineato l’importanza della nascita del museo perché va a unire ancora di più la città alla squadra di calcio, situazione resa possibile anche dai buoni rapporti instaurati tra l’amministrazione comunale e il Pisa. Proprio il Comune, nella persona di Serfogli, fa sapere che lo spazio interno allo stadio era quello che meglio si adattava a questa funzione, e che a breve inizieranno i lavori di ristrutturazione per i quali l'amministrazione di Palazzo Gambacorti, come da accordi presi nella convezione per l’utilizzo dello stadio da parte del Pisa, ha già stanziato fondi che saranno utilizzati al via.

La presentazione del progetto si è conclusa con la consegna del regalo che l’Associazione Cento ha fatto al'Ac Pisa 1909: un quadro con la bandiera nerazzurra dello Sporting Club. Il dg nerazzurro Fabrizio Lucchesi ha espresso la gioia per questo progetto, che sarà anche iscritto tra quelli della FIGC e che avrà l'obiettivo di rappresentare una piazza gloriosa come Pisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa 1909 Football Museum: il progetto per celebrare la storia nerazzurra

PisaToday è in caricamento