menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque borghi della provincia per un'indimenticabile gita fuori porta

Cinque idee per trascorrere in modo diverso le festività Natalizie. Da Montecerboli all'incantevole borgo di Vicopisano. Ecco i luoghi più suggestivi

Casale Marittimo

Casale Marittimo, un piccolo borgo che sorge nella zona di Cecina. Nonostante il suo nome in realtà non è sul mare, ma si  trova ad alcuni chilometri di distanza dal litorale. Tra le stradine di pietra che si inerpicano intorno al centro storico regna il silenzio, sorvegliati dal castello, cuore della città, dove si aprono delle terrazze che offrono una spettacolare vista fino al mare. Nelle giornate limpide è possibile vedere le isole dell'arcipelago toscano: Elba, Capraia e Gorgona. Il castello è l'attrazione princiapale del borgo anche se oggi si possono ammirare solo alcuni resti delle mura. Da vedere la casa del Camarlingo, che si trova nelle mura difensive ed è senza dubbio uno degli edifici più antichi della città, in quanto il camarlingo era una specie di tesoriere addetto alla riscossione delle tasse e nominato direttamente dal feudatario. Tra gli edifici di interesse si ricordano il Palazzo Rocca, la Chiesa di Sant'Andrea, nata sui resti dell’antica pieve, e la settecentesca Santa Maria delle Grazie. Gli amanti del vino troveranno qui un ottimo rifugio, poichè Casale Marittima è inserita nel percorso della Strada del Vino Costa degli Etruschi. Proprio in questo borgo, infatti, recenti scavi  hanno portato alla luce i resti di un villaggio etrusco del VII secolo a.C., oltre alla necropoli di Casa Nocera, un complesso di sepolture dei principi guerrieri etruschi. Questo antico borgo, inserito nel verde delle colline pisane, offre la possibilità di passeggiate a piedi, a cavallo, in bicicletta e a contatto con la natura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento