rotate-mobile
Cronaca

La gestione del canale dei Navicelli e della golena d'Arno affidata alla nuova Port Authority Pisa

Il Comune punta al rilancio del settore nautico pisano creando una società municipalizzata che si occuperà anche dell'ambito commerciale e turistico

Prende il via la Port Authority di Pisa srl che sostituisce l’attuale Navicelli di Pisa srl, costituita negli anni '80, con compiti di manutenzione dell’omonimo canale navigabile, dell’area portuale e delle sue pertinenze. Tra gli obiettivi della società quello di diventare autentica authority fluviale, mentre continuerà a garantire la gestione operativa del canale dei Navicelli occupandosi anche della golena dell’Arno, con compiti di governo dei processi urbanistici, gestionali ed economici della nautica pisana. Contemporaneamente, all’interno del Comune, è stato costituito un ufficio apposito per garantire un rapporto diretto con il mondo della nautica pisana, per la gestione e l’organizzazione della istruttoria degli aspetti concessori della golena d’Arno.

"Finalmente possiamo dare una risposta concreta al rilancio del settore nautico dell’area pisana - dice il sindaco di Pisa, Michele Conti - la trasformazione della Navicelli in Port Authority assegnerà alla nostra municipalizzata compiti precisi per lo sviluppo delle attività industriali, commerciali e turistiche del sistema economico della darsena pisana e anche della golena dell’Arno. La nuova società sarà fondamentale per le attività cantieristiche presenti nell’area e per realizzare quelle misure necessarie a rendere l’Arno navigabile che la città attende da tanto tempo. In questo senso abbiamo pensato di coinvolgere anche le attivita produttive interessate al settore perché possano dare il loro contributo in questa direzione. Navicelli, infatti, non è una municipalizzata come le altre e oggi ha potenzialità di sviluppo importanti così come intuito nei primi anni Novanta dall’allora presidente degli industriali Carlo Alberto Dringoli".

Come deliberato dal Consiglio Comunale nel luglio 2021, è stato, quindi, modificato oltre al nome anche lo statuto della Navicelli di Pisa srl, ed è stato definito il nuovo assetto della società che avrà un nuovo consiglio di amministrazione, e non più l’amministratore unico. L’attuale amministratore unico di Navicelli di Pisa srl, Salvatore Pisano, diventa quindi presidente del cda, del quale faranno parte altri quattro componenti, in rappresentanza delle categorie che nel settembre 2020 sottoscrissero il protocollo d’intesa con il Comune: Unione Industriali, Confcommercio, Cna e Confesercenti. I componenti del consiglio di amministrazione sono Salvatore Pisano, ingegnere e attuale amministratore unico di Navicelli di Pisa srl; Federico Pieragnoli, direttore di Confcommercio; Barbara Carli, vicedirettrice della Cna; Luisa Azzena, professoressa associata all'università di Pisa ed esperta di diritto amministrativo; Francesco Virgone, avvocato.

"Quello di oggi - dice Salvatore Pisano - è un ulteriore tassello per quanto riguarda lo sviluppo dell’area dei Navicelli, di cui l’amministrazione comunale ha ben compreso le potenzialità. Un percorso di sviluppo che, con diverse difficoltà affrontate e superate, abbiamo avviato da circa tre anni e che compie necessariamente un ulteriore salto qualitativo. Questo consente di aumentare ancor più la rilevanza della Port Authority di Pisa, renderla sempre più autorità di sistema integrato con gli enti istituzionali per consentirle di fornire il miglior supporto alle grandi imprese nautiche, in preziosa sinergia con le associazioni di categoria con le quali ci interfacciamo quotidianamente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gestione del canale dei Navicelli e della golena d'Arno affidata alla nuova Port Authority Pisa

PisaToday è in caricamento