Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Neve in Valdera, fronteggiata l'emergenza: rischio ghiaccio

La neve è iniziata a scendere nella notte per continuare sino alle 11 della mattina, poi gradualmente è iniziato a piovere: i mezzi spargisale sono pronti ad entrare in azione per la sicurezza delle strade

La nevicata che ha interessato la parte settentrionale della Toscana ha colpito anche i comuni della Valdera fin dalle 4 di stamattina con cumulati che hanno raggiunto la decina di centimetri in varie località collinari e i 4-5 cm nelle zone di pianura. Il punto della situazione è del Centro Intercomunale di Protezione Civile della Valdera. La neve è scesa fino alle 11 quando, a partire da sud, le temperature si sono alzate trasformando la precipitazione nevosa in pioggia. Nei comuni più a nord (Ponsacco, Pontedera, Calcinaia e Bientina) la nevicata è stata più persistente.



Fin dalle prime ore del giorno mezzi dei Comuni, di ditte e del volontariato hanno spalato la neve e sparso sale diminuendo i disagi alla circolazione. "La chiusura delle scuole in molti comuni e il corretto comportamento della cittadinanza e degli automobilisti, aiutati anche dal fermo dei mezzi pesanti disposto dalle 22 di ieri sera, hanno limitato - dicono dalla Protezione Civile della Valdera - i disagi e i disservizi". Sin da sabato il servizio di Protezione Civile ha curato le attività di prevenzione in accordo con i Comuni e dalle prime ore della mattina ha attivato la sala operativa per garantire il flusso informativo, il monitoraggio e il collegamento tra i servizi dei Comuni dell'Unione Valdera e delle altre istituzioni. Molte le telefonate giunte al numero pubblico del centro situazioni fin dalle ore 4 da parte di cittadini e aziende per informazioni e richieste di assistenza.


Intanto ora il rischio maggiore, visto che la pioggia ha definitivamente preso il sopravvento, resta il ghiaccio: i mezzi spargisale sono pronti ad intervenire in caso di ulteriore diminuzione delle temperature.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve in Valdera, fronteggiata l'emergenza: rischio ghiaccio

PisaToday è in caricamento