Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Segretaria-attrice hard, il Pd: "Clamore sbagliato, deve essere lasciata in pace"

Duro intervento del segretario provinciale del Pd Francesco Nocchi e del segretario comunale di San Miniato Massimo Baldacci sulla vicenda della ex segretaria. "La giovane non ha coinvolto altri nelle sue azioni" dicono i due dirigenti

Un clamore sbagliato e disgustoso quello che si sta creando intorno alla vicenda della giovane segretaria del Comprensorio del Cuoio che ha partecipato ad un film porno lo scorso febbraio. Questa l'opinione del segretario provinciale del Pd Francesco Nocchi e del segretario comunale di San Miniato Massimo Baldacci che sono intervenuti nella questione. "Nelle sue azioni ha coinvolto solo se stessa - dicono i due esponenti democratici - adesso ha quindi il diritto di essere lasciata in pace e magari di essere aiutata a riflettere".

Sulla vicenda infatti si sono subito accesi i riflettori dei media che hanno parlato di dimissioni volute dallo stesso Pd. Ma il partito ha poi smentito, chiarendo che si sono trattate di dimissioni volontarie, per ragioni di studio, dall'incarico di segretaria del circolo, e non di dimissioni dallo stesso partito alla quale la ragazza è ancora iscritta.


"Consideriamo sbagliato e anche un po' disgustoso - affermano Nocchi e Baldacci - il clamore che si sta facendo. Pensiamo che una giovane donna di 25 anni, che non ha coinvolto altre persone nelle proprie azioni e che deve risponderne solo a se stessa, abbia il diritto di essere lasciata in pace. Semmai dovrà essere aiutata da persone amiche e solidali per riflettere sulle proprie scelte e sul loro senso". (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segretaria-attrice hard, il Pd: "Clamore sbagliato, deve essere lasciata in pace"

PisaToday è in caricamento