rotate-mobile
Cronaca Montopoli in Val d'Arno

I grandi del teatro e della comicità italiana sbancano al 'Comicopoli'

Grande partecipazione per il primo appuntamento del nuovo festival di Montopoli

Oltre 1000 persone per la maratona di 'Comicopoli'. Per tre sere consecutive i tre palchi allestiti a Montopoli hanno ospitato grandi nomi del teatro e della comicità italiana. Una prima edizione che si è aperta venerdì 24 giugno con Giorgio Panariello per concludersi ieri sera, domenica 26 giugno, con lo spettacolo di Anna Meacci. Un festival della risata dedicato a Paolo Poli, legato personalmente a Montopoli.

"Il primo bilancio della manifestazione non può che essere positivo - hanno detto il sindaco Giovanni Capecchi e la sua giunta - non è stato semplice organizzare un festival di questo tipo nel nostro centro storico, ma l’amministrazione comunale ci ha creduto molto e ha voluto impegnarsi per il raggiungimento dell’obiettivo. Quando ci è stata fatta la proposta del festival, abbiamo deciso insieme di sostenerlo sia economicamente che in prima persona, coordinando anche il raccordo con gli organi sovraordinati per permessi e autorizzazioni e aiutando gli organizzatori a realizzare quel sogno che è poi diventato realtà".

Il festival Comicopoli si pone infatti in linea con gli obiettivi di programmazione dell’amministrazione in termini di rilancio culturale e incoraggiamento allo sviluppo e alla promozione del territorio. Tanti sono stati gli avventori da fuori e i residenti che hanno voluto beneficiare di questa occasione che ha visto sul palco personaggi del calibro di Sabina Guzzanti, Giorgio Panariello, Lella Costa, Maria Cassi e Leonardo Fabrizzi, Lucia Poli e Pino Strabioli, coordinati dalla direttrice artistica Katia Beni.

Importante l’apporto delle associazioni del territorio e di molti concittadini. "Il ringraziamento va, non solo alla direzione artistica ed organizzativa, rappresentata da Eliopoli e da Start Tip - continua il Sindaco Capecchi - ma anche alle tante persone che in questi giorni hanno lavorato dietro le quinte: i dipendenti comunali, la polizia municipale, le associazioni che hanno contribuito al servizio d'ordine e la sicurezza, la Pubblica Assistenza, l’Avis, la Pro Loco. Infine grazie anche i residenti per la pazienza. Iniziative di questo tipo sono un grande strumento di promozione del nostro territorio, ma soprattutto di socialità e culturale per tutte le cittadine e tutti i cittadini".

Comicopoli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I grandi del teatro e della comicità italiana sbancano al 'Comicopoli'

PisaToday è in caricamento