Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Nota del Comune di Pisa sui lavori per lo stadio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il richiamo del Prefetto alla società A.C. Pisa 1909 appare opportuno. Gli impegni devono essere mantenuti e vanno spiegate le ragioni dei gravi ritardi che provocano danni alla società e disagi per gli sportivi, mettendo in difficoltà la società di calcio, il Comune di Empoli e le forze dell’ordine. Il Pisa conquista la serie B con la partita a Foggia il 12 giugno 2016.

Subito dopo, il 13 giugno, il Comune trasmette all’A.C. Pisa 1909 per mail un primo elenco di adempimenti, a Convenzione Comune-A.C. Pisa 1909 ancora vigente, conseguente ad un sopralluogo preventivo effettuato dalla Lega il 1 giugno.
Il 15 giugno il comune formalizza l’elenco degli interventi da effettuare a carico della società, ai sensi dell’art. 7 della Convezione. Il 13 luglio si svolge in Comune la riunione sul rinnovo della Convenzione, presente il presidente Fabio Petroni. Il 15 luglio viene inviata alla società una prima bozza tecnica per avviare il confronto, per delineare contenuti che possano portare, per il Comune, all’avvio dell’iter consiliare di approvazione. Il 21 luglio il Consiglio Comunale approva la deliberazione per lo stanziamento di 700 mila euro per far fronte agli interventi a carico del Comune. Il 9 agosto il Consiglio Comunale approva, con voto unanime, una mozione che detta criteri d’indirizzo per l’approvazione della nuova Convezione. Il 12 agosto, su richiesta del Comune, avviene il secondo incontro con la società, presente a rappresentare la proprietà l’avvocato Cecinelli e l’avvocato Tomassetti. Il 15 agosto scade la Convenzione, dopo tre anni di sua valenza.

Una nuova bozza tecnica della Convenzione viene inviata alla società il giorno 16 agosto. Intanto il Comune, con l’impegno dei suoi uffici e in costante confronto con Prefettura e Questura, ha proceduto alla realizzazione delle progettazioni e all’avvio dei lavori di sua spettanza. La società, pur sollecitata a più riprese dal presidente della Lega di Serie B Andrea Abodi, ha poi interloquito con il Comune solo nell’incontro promosso dal Sindaco il 14 settembre, a San Rossore, mentre il Comune ha mantenuto rapporti con il direttore Fabrizio Lucchesi per informarlo sull’entità e la qualità degli interventi e per preparare l’avvio dei lavori spettanti alla società. Dopo l’incontro, nei termini stabiliti, l’A.C. Pisa 1909 ha risposto dichiarando l’«immediata disponibilità» all’esecuzione dei lavori e riavviando il confronto sulla bozza di Convenzione. Gli uffici del Comune si sono attivati per raggiungere un’intesa su una proposta che possa essere sottoposta al più rapido iter della prevista approvazione consiliare. Dunque l’impegno del Comune è stato e sarà massimo. Con l’inizio della settimana prossima speriamo vivamente di vedere aperti i cantieri degli interventi che la società, che ha comunque in custodia lo stadio, deve garantire con l’immediatezza necessaria. Così saranno scongiurati i rischi evidenziati dal Prefetto di Pisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nota del Comune di Pisa sui lavori per lo stadio

PisaToday è in caricamento