rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Bright Night, le piazze di Pisa si accendono con la Notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori

L'appuntamento è per il prossimo 29 settembre con un fitto calendario di iniziative

Torna il prossimo 29 settembre la 'Notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori', manifestazione annuale, nata per impulso della Commissione UE con l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica, che si celebra in contemporanea in tutta Europa.

Cuore della manifestazione a Pisa saranno le cinque 'Piazze della Ricerca' allestite in Logge dei Banchi, Largo Ciro Menotti, Piazza Dante, Piazza dei Cavalieri e Piazza Santa Caterina, ognuna dedicata a un macro-tema: Comunità virtuali e società 4.0; Radio Benessere: in ascolto di mente e corpo; Benvenuti nei Cybermondi; Intervista al Pianeta Terra; Mediterraneo: un mare di culture, con laboratori ed esperimenti live.

I bambini e le bambine che completeranno il giro delle piazze otterranno il titolo di 'Scienziata/Scienziato per una Notte' e un gadget BRIGHT-NIGHT. Il pubblico potrà inoltre partecipare alle 'Passeggiate con la scienza' e alla 'Pedalata con la Scienza', pensata per sensibilizzare sui temi della mobilità sostenibile. Le università, i centri di ricerca, i musei e le biblioteche ospiteranno inoltre attività laboratoriali, workshop, conferenze e giochi aperti a tutti i visitatori e alle scuole.

In generale in Toscana è previsto un ricchissimo cartellone di iniziative, presentato oggi in una conferenza stampa, sotto il titolo BRIGHT-NIGHT. Un nome che è anche un programma: alla parola notte si unisce l'acronimo di 'Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research', cioè i ricercatori di talento hanno un impatto sulla crescita, la salute e la fiducia nella ricerca.
BRIGHT-NIGHT schiera infatti tutto il mondo della ricerca in Toscana: è promosso dagli Atenei (Università di Firenze, Pisa, Siena, Siena Stranieri, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Scuola Normale Superiore e Scuola IMT Alti Studi Lucca) e da un’ampia rete di Enti di ricerca - il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l'European Gravitational Observatory (EGO-Virgo), l’Istituto Nazionale di Astrofisica- Osservatorio Astrofisico di Arcetri (INAF-OAA) - con il sostegno della Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì, il progetto regionale per l’autonomia dei giovani.

Circa 1000 ricercatrici e ricercatori saranno nelle piazze di 11 città della nostra regione (Arezzo, Cascina, Castelnuovo Berardenga, Firenze, Grosseto, Lucca, Paganico, Pisa, Prato, San Giovanni Valdarno, Siena) e animeranno oltre 300 iniziative: laboratori, dimostrazioni, esperimenti, mostre, visite guidate e passeggiate scientifiche coinvolgeranno i cittadini in un percorso avvincente attraverso una vastissima gamma di temi legati alla ricerca.

Il programma in dettaglio è disponibile su www.bright-night.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bright Night, le piazze di Pisa si accendono con la Notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori

PisaToday è in caricamento