Cronaca

'Notte dei ricercatori': raccolti 1300 euro per Amatrice

Oltre mille le presenze al Cnr per 'Bright', in cui è andata avanti anche la raccolta fondi per le popolazioni colpite dal sisma

Al Cnr di San Cataldo, 'Bright' ha brillato di solidarietà. Durante la 'Notte dei ricercatori' sono stati raccolti 1300 euro per i terremotati di Amatrice. La cifra è stata raggiunta grazie all'iniziativa 'Un'Amatriciana per Amatrice', una spaghettata di solidarietà a offerta libera a favore delle popolazioni colpite dal sisma dello scorso agosto.  

I fondi sono stati raccolti, per conto del Cnr di Pisa, dalle amministrazioni comunali dei comuni dell'area pisana (Calci, Cascina, Pisa, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano) e dai presidi locali delle Pubbliche Assistenze, della Croce Rossa Italiana, delle Misericordie nonché di altre Associazioni. Il ricavato contribuirà a finanziare un progetto di utilità sociale nel comune di Amatrice.

Domenico Laforenza, presidente dell'Area della ricerca del Cnr pisano, ha commentato: "Anche per questa edizione di Bright, abbiamo registrato oltre 1000 presenze di visitatori, ma la Notte dei ricercatori ha brillato anche e soprattutto per un gesto di solidarietà verso gli abitanti di Amatrice". La specifica destinazione del ricavato dell'iniziativa può essere seguita nei suoi sviluppi sul sito dedicato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Notte dei ricercatori': raccolti 1300 euro per Amatrice

PisaToday è in caricamento