Cronaca

Sicurezza, il Consiglio comunale approva la creazione dei nuclei volanti della Municipale

La mozione è stata presentata dal consigliere Gino Mannocci (Lega)

Sì alla creazione dei nuclei volanti della Polizia Municipale. Questa, in sintesi, la mozione approvata a maggioranza dal Consiglio Comunale lo scorso 13 aprile. Primo firmatario di questa mozione il consigliere Gino Mannocci (Lega). "Penso che questi nuclei volanti, ispirati ai Falchi della Polizia di Napoli - così spiega il consigliere leghista - debbano intervenire con funzione eminentemente preventiva e deterrente, facendo sentire ai cittadini la vicinanza dell’autorità e per far desistere rissosi e malintenzionati dai loro cattivi propositi o far cessare quegli atteggiamenti insistenti di questuanti o pseudo parcheggiatori che spesso sconfinano nella molestia o, nei casi più gravi, nella violenza privata, spesso a danno dei cittadini più deboli: donne, anziani ecc.".

Mannocci prosegue: "Non sta a me dire agli Uffici come organizzare il servizio: il mio auspicio è che la città sia suddivisa in quattro spicchi ed in ognuno di essi sia destinato uno o due nuclei (formati da due agenti) che in sella agli scooter circolino di continuo nel settore di competenza, da metà/tarda mattinata sino alle 21/21:30 e cioè l’orario in cui la maggioranza della popolazione è in giro. I cittadini dovrebbero essere messi in grado di richiedere l’intervento o 'a vista', perché girando di continuo è probabile che i nuclei possano imbattersi nelle situazioni di bisogno, o nel minor tempo possibile, attraverso tutti i mezzi possibili".

E poi puntualizza: "A chi ricorda la necessità di un filtro tramite centralino paventando il rischio che chiamate dirette possano ingenerare richieste inappropriate rispondo che è un rischio ragionato che vale la pena di correre, al limite prevedendo un periodo di osservazione sperimentale; credo infatti che mediamente i cittadini siano molto più responsabili di come vengono dipinti e non vorrei che questi argomenti nascondano in realtà istanze corporative o semplice immobilismo perché nulla cambi. Penso che la Polizia Municipale non debba stare al chiuso degli uffici, distante dalla realtà del territorio, ma essere vicina ai cittadini".

Lo scorso 13 aprile, il Consiglio Comunale ha approvato anche una seconda mozione, primo firmatario sempre il consigliere Gino Mannocci, con la quale si chiedeva una nuova seduta tutta dedicata alla sicurezza urbana alla presenza del prefetto Giuseppe Castaldo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, il Consiglio comunale approva la creazione dei nuclei volanti della Municipale

PisaToday è in caricamento