Cronaca

Pontedera: al 'Dente Piaggio' una nuova sede universitaria

La sede è il frutto di un accordo, della durata di 5 anni, tra l'università di Pisa e il comune di Pontedera. Dente Piaggio ospiterà un laboratorio, una foresteria e alcune aule per il corso di infermieristica

Il sindaco di Pontedera Simone Millozzi e il rettore Massimo Augello firmano l'accordo quinquennale

Al Centro Servizi 'Dente Piaggio' di Pontedera nasce una nuova sede, dotata di un laboratorio sulla cooperazione internazionale e di una foresteria per gli ospiti stranieri dell'università pisana. Il progetto, frutto di una convenzione sottoscritta dall’Università di Pisa e dal Comune di Pontedera, è stato presentato dal rettore Massimo Augello e dal sindaco Simone Millozzi, alla presenza del vice direttore amministrativo dell’Ateneo pisano Elena Perini e del vice sindaco di Pontedera Massimiliano Sonetti.

L’accordo, che avrà una durata di 5 anni, prevede che il Comune di Pontedera metta a disposizione i locali al piano terra e al primo piano dell’edificio destinato a Centro Servizi “Dente Piaggio”. Al primo piano saranno allestiti un laboratorio per sviluppare i progetti di cooperazione internazionale e una foresteria destinata ad accogliere gli ospiti stranieri dell’Università di Pisa: docenti, ricercatori, dottorandi e studenti. Al piano terra saranno invece realizzate delle aule didattiche per il corso di laurea in Infermieristica e un punto della segreteria studenti.

La collaborazione tra Università di Pisa e Comune di Pontedera si basa sulla tradizione e le esperienze nel campo della cooperazione internazionale, di cui entrambi gli enti sono depositari, oltre che sulla loro volontà di valorizzare questa tematica come strumento essenziale per lo sviluppo e la convivenza tra i popoli.

Su queste premesse, l’accordo mirerà a realizzare, promuovere e divulgare programmi di alta formazione e di ricerca nel settore della cooperazione internazionale, con particolare attenzione alle politiche di cooperazione decentrata. I due enti svilupperanno inoltre le attività legate al fundraising e alla ricerca dei fondi di finanziamento regionali, nazionali e comunitari.

Al centro delle iniziative ci sarà il laboratorio della cooperazione internazionale che renderà possibile la realizzazione di approfondimenti, scambi di esperienze, progetti di comunicazione, seminari e attività di ricerca sui temi attinenti la cooperazione e lo sviluppo, la conoscenza reciproca, la tolleranza, la valorizzazione delle culture, la lotta alle violenze e alle discriminazioni.

Il laboratorio sarà aperto alla collaborazione di istituzioni, associazioni, fondazioni o imprese attive, impegnate o che intendono impegnarsi e collaborare sul fronte della cooperazione. Nell’ambito dell’accordo, l’Università si impegna infine a supportare il Comune nella predisposizione di percorsi formativi e a promuovere tra i propri studenti la possibilità di svolgere tesi di laurea su argomenti della cooperazione di comune interesse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera: al 'Dente Piaggio' una nuova sede universitaria

PisaToday è in caricamento