Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cisanello / Via di Padule

Cisanello, aperta la nuova strada tra via Norvegia e via Padule: "Migliora la vivibilità del quartiere"

Così Filippeschi durante il taglio del nastro. Oltre la strada realizzati anche i marciapiedi, la pista ciclabile, la fognatura bianca e l'illuminazione. L'intervento è costato 350mila euro. Serfogli: "Entro un mese apriremo l'area dell'ex asilo Timpanaro"

"Un intervento importante che migliorerà la vivibilità del quartiere". Con queste parole il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, ha aperto questa mattina la nuova strada di collegamento tra via Norvegia e via delle Padule, a Cisanello. Un intervento atteso dai residenti da anni e realizzato in 6 mesi con un finanziamento di 350mila euro. "Diamo al quartiere una nuova viabilità - ha affermato Filippeschi - una nuova via di accesso, evitando così i problemi di sicurezza generati da una strada a fondo chiuso con l'unico sbocco in via di Cisanello. Nelle prossime settimane andremo a migliorare anche le aree verdi circostanti così come previsto dal progetto urbanistico che interessa il quartiere".

Soddisfatto anche l'assessore ai Lavori Pubblici, Andrea Serfogli: "Insieme alla strada - ha spiegato l'assessore - abbiamo realizzato anche l'illuminazione, una fognatura bianca, una pista ciclabile e i marciapiedi. Oggi la strada viene aperta al traffico senza lo strato di usura, per consentire l'assestamento della pavimentazione. Tra un mese si provvederà a ricariche su eventuali avvallamenti ed alla stesa dello strato di usura con la successiva realizzazione della segnaletica orizzontale definitiva".

Fondamentale, secondo il presidente del Ctp 5, Ilario Luperini, il percorso partecipativo portato avanti dall'amministrazione insieme ai cittadini. "Il Comune - afferma Luperini - si è molto impegnato per realizzare questo intervento che finalmente dà una nuova via di accesso ad un quartiere altrimenti 'isolato'. Una chiusura urbanistica che rischiava di diventare anche chiusura sociale".

I LAVORI. I lavori sono cominciati con il taglio degli alberi e il livellamento del terreno. Poi si è passati al piano viabile costituito da una strada a doppia circolazione della larghezza di 6,5 metri e della lunghezza di 160 metri, da una pista ciclabile larga 3 metri (separata dalla strada da un apposito cordolo) e da un marciapiede della larghezza di 1,5 metri. Sono state anche realizzate delle isole spartitraffico all'innesto con via Norvegia e vie Padule. Infine è stata realizzata la segnaletica orizzontale e verticale provvisoria.

Per la raccolta delle acque meteoriche è stata predisposta una fognatura realizzata con tubazione in pvc ad alta resistenza di 400 millimetri di diametro e di 160 di lunghezza; 30 sono poi i pozzetti sifonati con sovrastante griglia in ghisa. Per quanto riguarda l'illuminazione pubblica sono stati predisposti 8 pali della luce in acciaio (7 di tipo conico curvato e uno di tipo conico dritto con sbraccio doppio curvato) con illuminazione al led.

L'AREA DELL'EX ASILO TIMPANARO. L'obiettivo dell'amministrazione è ora quello di aprire e rendere fruibile l'area dell'ex asilo Timpanaro, così come più volte chiesto dai residenti. "Entro un mese - ha affermato Serfogli - contiamo di rendere utilizzabile l'area con il livellamento del terreno, la potatura delle piante e dei cespugli e con i primi elementi di arredo urbano. Tutto questo in vista di ulteriori interventi successivi che valorizzeranno ulteriormente l'area". Per quanto riguarda le criticità delle strade di accesso ai palazzi, di pertinenza di Apes, l'amministrazione si è infine impegnata ad aprire un confronto con l'azienda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisanello, aperta la nuova strada tra via Norvegia e via Padule: "Migliora la vivibilità del quartiere"

PisaToday è in caricamento