Nuova viabilità a Putignano, il Comune: "Risultati positivi"

Promossa, anche se con alcune criticità, la sperimentazione del doppio senso di marcia in via di Putignano e via dell'Arginone. Intanto si lavora con Ferrovie per il superamento del passaggio a livello

"La sperimentazione della nuova viabilità ha dato risultati positivi". E' quanto emerso nel corso della riunione della Prima commissione consiliare del Comune di Pisa riunitasi nei giorni scorsi e che aveva al centro del dibattito il quartiere di Putignano. Da fine dicembre è infatti entrato in vigore il provvedimento comunale, con l'istituzione di un doppio senso di marcia in via di Putignano e via dell'Arginone. Una decisione che ha fatto molto discutere e che non è piaciuta a tutti i residenti. Sulla vicenda era stata depositata una interrogazione da parte del gruppo consiliare Diritti in Comune, documento che è stato discusso nel corso della seduta.

"I residenti - ha spiegato Tiziana Nadalutti di Diritti in Comune - hanno segnalato diverse criticità. Tra queste: l'aumento del traffico in entrata da altri quartieri cittadini; le difficoltà logistiche a causa della riduzione dei parcheggi e anche una maggiore pericolosità di alcune strade, in cui le macchine passano a velocità troppo sostenuta. Vogliamo sapere se è stato fatto un monitoraggio della situazione e quali risultati sono emersi. A questo aggiungiamo una proposta: quella di arrivare ad una nuova viabilità partecipata, progettata insieme agli abitanti del quartiere".

A rispondere sono stati l'assessore alla Mobilità, Massimo Dringoli, e i tecnici comunali. "In queste settimane - hanno spiegato - sono stati fatti diversi sopralluoghi. I risultati dell'esperimento sono positivi, anche se i problemi relativi ai parcheggi sono oggettivi e sono quelli su cui lavoreremo per cercare di migliorare la situazione". Nessuna particolare criticità sarebbe invece emersa per quanto riguarda il traffico in entrata e la velocità di transito dei mezzi "anche perchè - è stato spiegato - le due strade sono state rese percorribili nelle due direzioni con un senso unico alternato che è più sicuro rispetto al normale senso unico in quanto le macchine transitano a minore velocità". Risultati positivi, almeno per il momento, anche "per la sperimentazione, iniziata pochi giorni fa, del doppio senso di marcia in via dell'Immaginetta". 

Superamento del passaggio a livello

L'assessore Dringoli ha quindi parlato anche dell'ipotesi di eliminazione del passaggio a livello del quartiere. Un tema su cui nelle settimane scorse, insieme al sindaco Conti, si era confrontato a Roma con i vertici di Ferrovie. "C'è una soluzione in fase abbastanza avanzata. L’idea nostra è quella di fare un sottopasso ciclopedonale in via di Putignano e un passo carrabile in via Tozzetti. Un'ipotesi su cui Ferrovie inizialmente sembrava d'accordo. Ora al posto del sottopasso preferirebbe invece realizzare un sovrappasso che costerebbe meno (circa 300mila euro, contro al milione di euro del sottopasso) ma che secondo noi funzionerebbe molto peggio". Al momento l'ipotesi più probabile sembra quindi quella elaborata dal Comune che sarebbe però "chiamato a tirare fuori di tasca propria i circa 700mila euro mancanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 19 nuovi casi, ultimo paziente in terapia intensiva

Torna su
PisaToday è in caricamento