San Giuliano Terme: "E' partita la stagione delle nuove piantumazioni"

L'assessore Vanni: "Piantare alberi è ancora e sempre più importante"

Nuovi alberi a San Giuliano Terme. Una prima tranche di interventi è stata realizzata in questi ultimi mesi, interessando diverse frazioni. Nella frazione capoluogo si è intervenuti in via Niccolini, dove è stato creato un viale di magnolie (varietà soulangeana e kobus), mentre su via XX Settembre è stato ripristinato il filare di platani danneggiato dal cancro colorato. Ancora a rimediare i danni del cancro colorato si è intervenuti su viale Boboli con la piantumazione di 10 esemplari di platano resistente al cancro colorato.

Importante anche l'intervento sul patrimonio arboreo delle scuole, piantando 2 olivi e 3 melograni nel giardino della scuola di Colognole e 4 alberi da frutto alla scuola di Ghezzano. Già in programma per l'inizio dell'autunno la piantumazione di altri 2 alberi di melo da fiore e di alberi di melograno nelle scuole del territorio, e di nuove alberature per arricchire la biodiversità del parco del lago Ovest di Campo.

Un intervento di riqualificazione importante è infine stato già completato nell'area verde di via delle Orchidee a Madonna dell'Acqua, dove sono stati piantati 2 esemplari di carpino nero e 4 piante di mirto crespo.

"Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio molto verde, ricco di spazi pubblici dove potersi rilassare e godere dei benefici dell'attività all'aria aperta e in mezzo alla natura - commenta l'assessore al'ambiente Daniela Vanni - tuttavia, piantare alberi è ancora e sempre più importante, per la salute umana e per la prevenzione di tante malattie e per favorire il benessere psicofisico della comunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Piantare alberi è un momento di civiltà e di prospettiva - conclude il sindaco Sergio Di Maio - purtroppo nel corso del mio primo mandato ci siamo dovuti occupare principalmente di problemi di sicurezza delle aree verdi, recuperando una situazione in alcuni casi compromessa e intervenendo a malincuore anche con abbattimenti di alberature. Ora però vogliamo voltare pagina e pensare al potenziamento del patrimonio arboreo comunale. Speriamo che anche i cittadini vogliano fare la loro parte, arricchendo i loro spazi privati con nuovi alberi. Come afferma un famoso proverbio cinese, il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa, ma il secondo momento migliore è adesso: l'amministrazione intende dare il buon esempio, speriamo che i cittadini ancora una volta saranno al nostro fianco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento