Cronaca

Inaugurati i nuovi arredamenti esterni per la Rems di Volterra

Sono stati realizzati con la partecipazione di 19 ospiti della struttura

Si è svolta giovedì 8 luglio l’inaugurazione del nuovo arredamento del giardino esterno della Rems D di Volterra. Il giardino è stato arricchito con l’installazione di due vasche in legno per la creazione di un piccolo orto rialzato e di fioriere in legno per la coltivazione di piante aromatiche e fiori. Questi elementi di arredo esterno sono il frutto dell’attività di falegnameria che si è svolta nei mesi scorsi all’interno della Rems e che ha visto coinvolti 19 ospiti, sempre con il supporto e la supervisione del personale sanitario.

Il periodo di chiusura legato all’emergenza pandemica ha portato con sé importanti ricadute sulla vita e sulle abitudini quotidiane degli ospiti della struttura.  Il laboratorio di falegnameria è nato quindi dall’esigenza di impegnare queste persone in un’attività di tipo pratico-manuale, che portasse alla realizzazione di un prodotto finito ed immediatamente spendibile, fioriere e orto rialzato, per arricchire lo spazio esterno e avviare un’attività di giardinaggio per fiori e ortaggi. Inoltre, la superficie coltivabile rende possibile una produzione sufficiente a determinare un’integrazione con l’attività di cucina, in modo da contribuire a promuovere uno stile alimentare corretto, anche con l’utilizzo degli ortaggi di stagione autoprodotti.

Alla piccola festa di inaugurazione, allietata dall’intrattenimento musicale curato da un ospite, sono intervenuti l’assessore Roberto Castiglia e la consigliera Vania Baroncini in rappresentanza del Comune di Volterra, la responsabile di Zona Alta Val di Cecina Valdera Patrizia Salvadori, il direttore del Dipartimento delle professioni tecnico-sanitarie, riabilitazione e prevenzione Emilio Bertolini, la dirigente dell’unità operativa Professioni sanitarie riabilitazione in ambito SMA Milena Gemignani, il direttore della Rems D  Alfredo Sbrana, l’incarico complesso organizzativo Percorsi Rems Ivano Fulceri e l’incarico complesso organizzativo unità operativa Professioni sanitarie riabilitazione ambito Sma Zona Sud Rita Scarselli, la coordinatrice Professioni sanitarie Riabilitazione Rems Antonella Notaro, in rappresentanza dell’associazione Mondonuovo Mirella Venturi e il personale sanitario della struttura.

Il dottor Sbrana ha illustrato il lavoro terapeutico e riabilitativo, svolto dall’equipe multiprofessionale, che ormai da 6 anni avviene all’interno della struttura e che ha portato alla dimissione e al reinserimento sul territorio di provenienza di circa 60 pazienti. L’educatore professionale Denis La Gioia ha illustrato nel dettaglio come è stata articolata l’attività e ha sottolineato il forte valore terapeutico che questo laboratorio ha assunto. L’assessore Castiglia ha evidenziato il valore di innovazione che il progetto elaborato per la costruzione della nuova Rems D rappresenterà sia dal punto di vista di sanitario che urbanistico.

L’inaugurazione ha voluto anche rappresentare un primo momento di riapertura all’esterno della struttura, che da  sempre è stata orientata a una forte proiezione sul territorio, che solo la pandemia ha temporaneamente limitato. La Usl Toscana Nord Ovest ringrazia infine i supermercati Eurospin, Conad e Coop di Volterra per aver donato piante e fiori,  la ditta Costruzioni Nuova Aedes  e l’Associazione Mondonuovo per aver donato terriccio e ortaggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurati i nuovi arredamenti esterni per la Rems di Volterra

PisaToday è in caricamento