Park Pietrasantina: nuovi bagni e 11 telecamere di videosorveglianza

Investimento da 50mila euro per Comune e Pisamo, con l'obiettivo di migliorare accoglienza e sicurezza dei turisti

Da sinistra: Gabriele Vannucci, Michele Conti e Andrea Bottone

Sono state presentate oggi, 12 giugno, le novità che riguardano il parcheggio di via Pietrasantina, uno dei punti principali di accesso alla città per i turisti, in particolare quelli che si spostano con i pullman: un restyling dei bagni, per un maggiore comfort, e l'installazione di complessive 11 telecamere, per assicurare un miglior controllo di sicurezza. L'investimento pubblico complessivo di Comune di Pisa e Pisamo ammonta a circa 50mila euro. 

Una riqualificazione in vista, si spera presto, di un ritorno dei visitatori. "I bagni - ha affermato il sindaco Michele Conti - sono il primo servizio di cui i turisti usufruiscono, un biglietto da visita, è quindi importante che si presentino bene. Così come presupposto per il turismo è la sicurezza. La videosorveglianza migliora certamente il controllo sull'area, in particolare nei periodi più trafficati, quando cioè le attenzioni indesiderate sono più frequenti. L'attività al momento è di fatto ferma - valuta Conti - una situazione che dispiace ma che non blocca gli investimenti sia in questo parcheggio che in quello di via Cammeo. Speriamo che da settembre si rivedano i pullman di turisti". 

L'amministratore unico di Pisamo Andrea Bottone ha voluto sottolineare come "i lavori sono avvenuti in pieno lockdown, grazie quindi a tutti gli operatori intervenuti. Sono orgoglioso di questo ideale taglio del nastro, perché la sicurezza è un asset nevralgico per il turismo, così come il comfort dei visitatori". Soddisfatto per Tirrenica Mobilità, gestore del parcheggio dal 2019 con concessione di 7 anni, l'amministratore delegato Gabriele Vannucci: "Questa è una delle aree più importanti del turismo cittadino, è indispensabile favorire il suo miglior funzionamento. Grazie". 

A spiegare nel dettaglio le dotazioni del nuovo sistema di videosorveglianza è l'azienda installatrice, la 'A 3 elettronica', con l'ingegner Luciano Gabbrielli e Giorgio Lapi: "Una delle 11 telecamere installate è posizionata all'ingresso e va ad aggiungersi alle 3 gestite direttamente dal Comune, nel sistema controllato dalla Polizia Municipale. Ci sono poi 9 telecamere che controllano l'area del parcheggio ed una l'ingresso dei bagni. Queste sono gestite a circuito chiuso da Pisamo, titolare quindi delle immagini, che conserverà per l'arco di tempo di una settimana. In caso di necessità le forze dell'ordine potranno richiedere di visionare le riprese. Le telecamere sono in alta definizione, 4k, permettono degli zoom in grado di consentire il riconoscimento dei volti e, in certe situazioni favorevoli, anche le targhe delle auto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento