Cronaca Centro Storico / Piazza dei Cavalieri

Scuola Normale: Palazzo dell'Orologio diventa il nuovo ingresso principale della biblioteca

Non si entrerà più dal Palazzo della Carovana, sul lato nord di piazza dei Cavalieri, ma dal Palazzo che contiene gran parte del patrimonio librario

Il nuovo ingresso di Palazzo dell'Orologio. Sotto il tagli del nastro

Cambia l’ingresso alla biblioteca della Scuola Normale, in piazza dei Cavalieri. Non si accederà più dal piano terra del Palazzo della Carovana, per poi passare dal tunnel sotterraneo, ma direttamente dal piano terra del Palazzo dell'Orologio (lato ovest della piazza). Il nuovo ingresso è stato inaugurato questa mattina, giovedì 21 dicembre, da Vincenzo Barone, direttore della Scuola Normale Superiore, Claudio Ciociola, presidente della biblioteca e Andrea Ferrante, assessore alla Cultura del comune di Pisa.

La nuova configurazione è stata voluta proprio presidente della biblioteca "perchè - spiega Ciociola - molto più razionale dal punto di vista logistico, consente di eliminare alcuni disagi per i diversamente abili e migliora la reception della biblioteca, che diventa più ampia, con un bancone moderno e nuove apparecchiature per la consultazione del catalogo. Adiacenti al nuovo ingresso sono ora le sezioni di consultazione generale, biblioteconomia e storia del libro, e paleografia. L'inaugurazione di oggi - continua Ciociola - è un ulteriore passo nel processo di ristrutturazione complessiva della biblioteca iniziata nel 2016 e che si concluderà nel giro di 4 anni. La mia idea è quella di dedicare le varie sale interne a tutti quei personaggi, ex professori, ex studenti o personalità del mondo della cultura, che hanno donato alla biblioteca il loro patrimonio librario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo ingresso permette agli utenti, circa 5mila ogni anno, di cui un terzo esterno alla Scuola, di entrare direttamente nell'edificio che contiene la maggior parte del patrimonio librario dell'istituto e che per questo è più frequentato dagli studiosi. Una parte consistente della sezione 'humanities' è ospitata presso i sei piani del Palazzo dell'Orologio, mentre nel Palazzo della Carovana si trova la sezione dei periodici. I due palazzi restano collegati del tunnel sotto Piazza dei Cavalieri, risalente agli anni '80.

"Quello di oggi - ha sottolineato il direttore della Scuola Normale, Vincenzo Barone - è un passo in avanti nel processo di apertura al territorio intrapreso dalla Scuola nel rispetto delle sue tradizioni e peculiarità". Soddisfatto anche l'assessore alla Cultura del comune di Pisa, Andrea Ferrante, che ha ringraziato la Scuola Normale "per il grande contributo culturale che porta alla vita cittadina". L'assessore ha quindi ricordato alcuni dei progetti realizzati in sinergia con le altre istituzioni cittadine nel corso del 2017, legati soprattutto alla lotta alla movida notturna di piazza dei Cavalieri, "progetti - ha concluso Ferrante - che ci auguriamo di realizzare nuovamente nel 2018". Il nuovo ingresso della biblioteca è stata anche l'occasione per scoprire, all'interno di Palazzo del Capitano, una targa dedicata alla memoria di tre docenti della Scuola che con il loro lavoro hanno contribuito a rifondare lo studio della Storia dell'Arte: Paola Barocchi, Enrico Castelnuovo e Maria Monica Donato.

La ristrutturazione della biblioteca

La biblioteca della Scuola Normale è in continua espansione, tanto che i volumi conservati sono oggi più di un milione. Proprio per dare una ulteriore sistemazione ai libri nel 2016 era stata inaugurata una nuova sede nell'ala ovest del Palazzo della Canonica, sempre in piazza dei Cavalieri, dove poi è stata collocata successivamente tutta la sezione 'scienze'. Gran parte della sezione 'humanities' è stata collocata nel Palazzo dell'Orologio e nel Palazzo del Capitano, i periodici nel Palazzo della Carovana. In questo quadro il lato destro del Palazzo dell'Orologio è stato trasformato per ospitare lo spazio museale Torre del Conte Ugolino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Normale: Palazzo dell'Orologio diventa il nuovo ingresso principale della biblioteca

PisaToday è in caricamento