Cronaca Porta a Mare / Via Conte Fazio

Dormitorio di via Conte Fazio: una nuova aula multimediale aperta agli ospiti e alla cittadinanza

E' stato inaugurato martedì mattina il nuovo punto 'Paas 440', all'interno del quale verranno realizzati corsi di formazione e laboratori informatici. "Un luogo di incontro ed apprendimento aperto a tutti" ha detto il responsabile Massimo Ceriale

La struttura di via Conte Fazio e, sotto, il nuovo Paas 440

Continua a crescere e si rinnova la struttura di accoglienza per le persone senza fissa dimora di via Conte Fazio, nel quartiere di Porta a Mare. E' stato infatti inaugurato questa mattina il nuovo punto 'Paas 440', giunto ormai al 4° anno di attività. I Paas sono dei Punti per l'Accesso Assistito ai Servizi online: luoghi gratuiti aperti ai cittadini secondo un orario settimanale, dotati di strumentazione e risorse tecnologiche e telematiche.

Il potenziamento del centro, realizzato grazie ad un finanziamento di 18mila euro della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, ha consentito di migliorare l'infrastruttura informatica attraverso il cablaggio della sede e l'acquisto di nuovi computer. Le postazioni di accesso alla rete sono passate da 4 a 10 ed è stata allestita un'aula multimediale all'interno della quale verranno realizzati una serie di corsi di formazione.

"In autunno - spiega Massimo Ceriale, responsabile del Punto Paas 440 di Porta a Mare - partiranno nuovi corsi di formazione che si rivolgono non solo agli ospiti del centro, ma a tutta la cittadinanza: corsi di alfabetizzazione informatica, di sviluppo e gestione dei siti web, di garfica vettoriale, fotoritocco e tanti altri, con attività rivolte anche ai bambini. Il nostro obiettivo è quello di diventare sempre più parte integrante del quartiere di Porta a Mare, creando occasioni di socializzazione che consentano di vivere la struttura come un luogo di incontro e di apprendimento aperto a tutti".

Le attività verranno realizzate con la collaborazione di realtà che da anni con successo in questo settore, come l'Onlus 'Informatici senza frontiere'. Il finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa ha inoltre consentito l'acquisto di una stampante 3D e di numerosi kit Arduino (una scheda elettronica di piccole dimensioni utile per creare rapidamente prototipi, ma anche per scopi hobbbystici e didattici) che saranno al centro di specifici laboratori didattici.

Il Punto Paas 440 è giunto ormai al 4° anno di attività, è aperto tutti i lunedì e i giovedì dalle 14 alle 18.30. Ha oltre 300 utenti iscritti che utilizzano il centro per navigare su internet, rispondere ad annunci di lavoro e mantenere i contatti con la famiglia di origine, offrendo anche un servizio di assistenza per l'accesso alle pratiche on line offerte da Regione Toscana e comune di Pisa per le iscrizioni scolastiche e l'accesso ai CUD per i pensionati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dormitorio di via Conte Fazio: una nuova aula multimediale aperta agli ospiti e alla cittadinanza

PisaToday è in caricamento