Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Cremazione, ecco il nuovo regolamento: le ceneri potranno essere disperse anche in mare

Approvato il nuovo regolamento comunale. Tra le novità anche l'obbligatorietà di una sala del commiato e di un giardino delle rimembranze

Foto d'archivio

D'ora in poi le ceneri dei defunti potranno essere disperse anche in mare, in montagna, o in altri luoghi all'aperto individuati dall'amministrazione comunale, purchè lontani dai centri abitati. E' quanto previsto dal nuovo 'Regolamento Comunale per la cremazione, l'affidamento, la conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti' approvato ieri, giovedì 15 dicembre, dal Consiglio Comunale di Pisa. Si tratta di una proposta di iniziativa consiliare, prima firmataria Patrizia Bongiovanni (Pd).

"Il Consiglio Comunale - ha detto la consigliera comunale - mette a segno un punto importante per la nostra città. Il nuovo regolamento  recepisce quanto previsto dalla legge regionale vigente e ha l'obiettivo di dare maggiore dignità ad una pratica per diversi motivi sempre più diffusa in città. Aumentano infatti sia gli iscritti alla società per la cremazione che il numero di cremazioni. Le modifiche apportate al regolamento, nate anche dalla collaborazione con la Socrem di Pisa, permettono infatti di scegliere diversi luoghi di dispersione delle ceneri, con una maggiore attenzione e sensibilità verso il rito postcremazione, che non viene più inteso solamente come una semplice dispersione delle ceneri. Il regolamento prevede anche l'obbligatorietà, presso il cimitero suburbano di via Pietrasantina, di una sala del commiato, dove i familiari e amici potranno salutare i loro cari, e di un giardino delle rimembranze per la conservazione e la dispersione delle ceneri".

"Nonostante sia contrario alla cremazione - ha detto il consigliere di Pisa è, Giovanni Garzella - va ringraziata la consigliera Bongiovanni che caparbiamente ha portato in Consiglio un regolamento di civiltà". Secondo Ciccio Auletta di Ucic-Prc si tratta di "un momento importante per il Consiglio Comunale, con l'approvazione di un regolamento che risponde ai cambiamenti sociali in corso. Ci auguriamo che questo possa dare la spinta affinchè il forno crematorio possa funzionare a pieno regime e vengano finalmente realizzati il giardino delle rimembranze e la sala del commiato". Sulla stessa linea anche la consigliera 5 Stelle Elisabetta Zuccaro. "Molto spesso in consiglio parliamo di cose che i cittadini sentono lontano da loro. Questo regolamento risponde invece a delle esigenze molto sentite dai cittadini, a cui diamo delle risposte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremazione, ecco il nuovo regolamento: le ceneri potranno essere disperse anche in mare

PisaToday è in caricamento