Cronaca

Covid, Mazzeo sta con Macron: "Sì all'obbligo del pass sanitario"

Il presidente del Consiglio regionale favorevole alla soluzione francese se il numero dei contagi dovesse continuare a salire

Green Pass (foto Ansa)

Il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, si schiera dalla parte del presidente francese, Emmanuel Macron, sull'obbligo del pass sanitario per accedere a ristoranti, locali, treni e mezzi pubblici. "In meno di 24 ore - segnala Mazzeo - quasi un milione di francesi si sono precipitati a prenotare la propria dose di vaccino. Record da inizio campagna. Credo che questo sia l'approccio giusto se la curva dei contagi e delle ospedalizzazioni in Italia dovesse risalire. Penso che sia ingiusto che tutta la società debba pagare per delle scelte individuali che mettono a rischio la salute pubblica".

L'argomento è sotto i riflettori soprattutto nelle ultime ore dopo l'annuncio appunto del presidente Macron che prevede in Francia l'obbligatorietà del green pass per avere accesso ai comuni luoghi della vita sociale.
Una discussione che va avanti all'interno del Governo italiano alla luce anche dei dati poco confortanti dei nuovi contagi di ieri, mercoledì 14 luglio: 2153. Era dallo scorso 10 giugno che non si avevano oltre 2mila nuovi casi in 24 ore. Un dato dunque che suona come un campanello d'allarme anche se fortunatamente la situazione ospedaliera è al momento decisamente sotto controllo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Mazzeo sta con Macron: "Sì all'obbligo del pass sanitario"

PisaToday è in caricamento