Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Piazza dei Miracoli in realtà aumentata: turismo 2.0 in anteprima mondiale

Prende il via l'innovativa piattaforma che permette attraverso degli occhiali 3D di visitare la piazza con tanti contenuti multimediali in tempo reale. Una tecnologia che potrà essere ampliata per una nuova offerta turistica della città

Occhiali 3D che rendono la visita di Pisa un'esperienza 'aumentata': personaggi storici che accompagnano i turisti, animazioni, video che emergono dai monumenti e rivelano particolari nascosti e curiosità inedite. Dal 24 aprile un progetto in esclusiva mondiale promosso dal Comune di Pisa e Duomo7, società di gestione dei percorsi turistici pisani, prende il via per Piazza dei Miracoli, grazie alla tecnologia indossabile di ArtGlass/Gruppo Capiale Cultura. Sarà infatti possibile scoprire nuove dimensioni turistiche con tour in realtà aumentata, un misto di video, storytelling e informazioni culturali tipiche delle guide turistiche.

Gli occhiali si noleggiano all'Info Point della piazza. I turisti potranno fare un tour virtuale attraverso la storia in 13 tappe fra i monumenti esterni dell'area. I contenuti varieranno in tempo reale a seconda di ciò che si sta guardando, permettendo all'utente di interagire con ciò che lo circonda. Tra gli scenari c'è l'effetto 'macchina del tempo', con info-grafiche e rievocazioni storiche.

Grande spazio alla comunicazione. Il servizio sarà presto disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo. Un'idea è quella di permettere di scattare e condividere istantaneamente sul proprio profilo social una foto direttamente dagli occhiali indossati. Si sta poi lavorando ad uno step ancora successivo: portare il progetto su una dimensione urbana, estendendo la visita con i dispositivi indossabili ai percorsi pedonali urbani Walking in the City.

"Beni culturali, tradizione e innovazione – dice il sindaco di Pisa Marco Filippeschi – l’iniziativa della società che gestisce il nostro punto informativo in piazza dei Miracoli va nella direzione giusta. La realtà aumentata per i beni culturali non può non interessare Pisa, anzi. Il fatto poi che lo strumento tecnico si appresta ad utilizzare 5 lingue e la possibilità di estenderlo a tutti i percorsi pedonali di 'Walking in the city' ci conferma che la strada intrapresa è quella giusta".

"Dopo le videoguide inaugurate alcune settimane orsono – dice il Vicesindaco Paolo Ghezzi con delega al turismo – lanciamo a Pisa un servizio nuovo e unico nel panorama mondiale del turismo. La vocazione tecnologica di questa città si accompagna perfettamente alla sua storia e alla sua tradizione e ne esalta i contorni più noti a beneficio di coloro che vorranno visitare il complesso monumentale e proseguire, mi auguro sempre più numerosi, lungo i percorsi turistici di 'Walking in the city'".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza dei Miracoli in realtà aumentata: turismo 2.0 in anteprima mondiale

PisaToday è in caricamento