rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca

Occupa abusivamente un alloggio a Sant'Ermete: denunciato

L'uomo era una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine: si era reso protagonista anche di un episodio di pestaggio ai danni della convivente

Liberato dagli agenti del Nosu della Polizia municipale un altro appartamento Apes occupato abusivamente nel quartiere di Sant'Ermete. L’appartamento, facente parte di un blocco di alloggi chiusi e destinati alla completa ristrutturazione per essere nuovamente assegnati agli aventi diritto, era stato sfondato e occupato da un 31enne pluripregiudicato algerino, irregolare sul territorio, disoccupato e senza fissa dimora, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine.

L’uomo era già stato arrestato nei mesi passati dagli agenti coordinati dal commissario Paolo Migliorini, poichè era stato sorpreso in flagranza di spaccio sotto i portici di viale Gramsci: aveva infatti offerto cocaina a due rappresentanti dell’organizzazione 'Sguardo di Vicinato' che passavano di lì. Immediato l’intervento della pattuglia Nosu nelle vicinanze e l’arresto.

Ultimamente si era reso protagonista del selvaggio pestaggio della convivente, procurandole lesioni con 10 giorni di prognosi, ed era stato denunciato dalla Polizia Municipale.

Nella serata di ieri il magrebino aveva di nuovo tentato di occupare un alloggio nella stessa zona, ma trovando la ferma opposizione di un gruppo di abitanti del quartiere, si è visto costretto a desistere, ma è stato necessario il nuovo intervento delle pattuglie del Nosu per sedare gli animi e allontanare definitivamente lo straniero, denunciato quindi per occupazione abusiva di immobili di proprietà pubblica.
I tecnici Apes hanno quindi provveduto a chiudere definitivamente l’appartamento in attesa del recupero e dell'assegnazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupa abusivamente un alloggio a Sant'Ermete: denunciato

PisaToday è in caricamento