Cronaca

Sociale: cinque giorni al mare ad un euro per gli anziani in difficoltà economica

Torna l'iniziativa per consentire qualche giorno di relax agli ultra65enni in condizione di disagio. Offerta valida anche per 3 accompagnatori

Nella foto, da destra a sinistra, Donatella Fontanelli di ConfcommercioPisa, il direttore Federico Pieragnoli, il vicepresidente Fabrizio Fontani, l'assessore Sandra Capuzzi, il presidente della Palp Aldo Cavalli, il suo vice Marco Magri e Antonella Serani della Palp

Cinque giorni di vacanza negli stabilimenti balneari del litorale pisano, dal lunedì al venerdì, al prezzo simbolico di un euro. Torna anche quest'estate 'Mare d’Argento', l'iniziativa, giunta alla sesta edizione promossa e organizzata da Confcommercio Pisa e dal Sib (Sindacato Italiano Balneari), in accordo con Società della Salute della Zona Pisana e con la collaborazione della Pubblica Assistenza del Litorale Pisano, rivolta ad anziani in condizioni di svantaggio economico.

Le strutture balneari che hanno aderito al progetto (è in corso la raccolta delle adesioni) metteranno a disposizione un ombrellone e due sdraio per anziani ultra65enni residenti nei Comuni della zona pisana, con un reddito personale non superiore a 20mila euro. Potranno usufruire del servizio anche eventuali accompagnatori, fino a un massimo di tre.

Gli aventi diritto potranno rivolgersi al 'Punto Insieme' di Marina di Pisa, telefonando allo 050.954682 il martedì dalle 15 alle 18 e il venerdì dalle 9 alle 13. Ciascun Comune mette a disposizione i propri uffici per accogliere le domande dei residenti. Le richieste saranno soddisfatte in base all'ordine di presentazione della domanda, fino all'esaurimento dei posti disponibili.

La Pubblica Assistenza del Litorale Pisano gestirà il 'Punto Insieme' di Marina di Pisa, la parte organizzativa del progetto, la raccolta delle domande e il coordinamento con gli stabilimenti balneari. L'iniziativa entrerà nel vivo a partire dalla prossima settimana.

"E' bello all'inizio di ogni estate ritrovarsi tutti insieme intorno a questo progetto di solidarietà, un progetto precursore a livello nazionale di altre esperienze consimili - dichiara il presidente di ConfLitorale Confcommercio Fabrizio Fontani - l'attenzione ai più bisognosi è un valore fondamentale che ci contraddistingue, ma non è affatto scontato offrire ogni estate una simile accoglienza gratuita in un momento di grande difficoltà per gli imprenditori balneari".

Parla di "messaggio significativo e di segnale in controtendenza" il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli: "Ancora una dimostrazione di quanto i nostri imprenditori balneari sono radicati nella realtà economica e sociale del nostro territorio, dimostrando una volta di più con i fatti una spiccata sensibilità verso coloro che hanno più bisogno di un aiuto".

"Questo progetto è la dimostrazione che la collaborazione e le sinergie fra pubblico e privato pagano sempre - ha sottolineato la presidente della Società della Salute della Zona Pisana Sandra Capuzzi - anche quest'anno infatti siamo riusciti a realizzare un intervento, che rappresenta un'opportunità sociale innovativa e che va incontro ai bisogni degli anziani dei nostri comuni. In autunno, alla fine di quella che sarà la sesta edizione, ci ritroveremo tutti quanti attorno a un tavolo per fare una verifica e valutare se e quali innovazioni introdurre in vista della prossima edizione".

"Questo progetto è gradito a tutte le persone anziane che hanno difficoltà a permettersi una giornata al mare - ha commentato Aldo Cavalli, presidente della Pubblica Assistenza di Marina di Pisa - per noi che gestiamo tutta la parte organizzativa si tratta di un'attività molto impegnativa, visto che dobbiamo garantire una presenza costante del personale, ma che svolgiamo con grande convinzione e soddisfazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sociale: cinque giorni al mare ad un euro per gli anziani in difficoltà economica

PisaToday è in caricamento