Cronaca

"Leghista non ti vogliamo": scritta sul muro della scuola nel giorno della maturità

L'episodio è accaduto a San Miniato. Il messaggio indirizzato a Matilde Barberi eletta consigliere comunale a Montaione (Firenze)

Foto tratta dalla pagina Facebook 'Montaione nel cuore'

"Leghista non ti vogliamo. Razzista vergogna". E' la scritta comparsa sul muro del liceo 'Marconi' di San Miniato e indirizzata alla consigliera comunale della Lega a Montaione (Firenze), la 18enne Matilde Barberi. Il messaggio è  comparso nel giorno in cui la giovane stava sostenendo l'esame di maturità. A denunciare l'episodio sono stati ieri, 21 giugno, esponenti del Carroccio di San Miniato e Montaione. Sulla vicenda è intervenuto oggi il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Chi parla di democrazia - ha scritto su Facebook Salvini - ma poi insulta e minaccia una studentessa portando la politica tra i banchi di scuola è un idiota. Forza Matilde!"

"Non è più accettabile - scrive invece in una nota il commissario della Lega in Toscana, Susanna Ceccardi - che nella nostra Toscana dei vili, di notte, per contrastare le idee di una giovane ragazza la minaccino su un muro! A Matilde tutta la mia solidarietà e vicinanza, come donna, come leghista: la Lega ripudia con forza queste azioni. Il gesto - prosegue la Ceccardi - è scandaloso di suo. Ma lo è ancor di più se pensiamo che avviene in un momento particolare: Matilde, infatti, sta sostenendo gli esami di maturità, il momento più delicato nella vita di ogni ragazzo. Per questo gli autori sono dei vigliacchi, perché cercano di intimorire una ragazza proprio alla soglia di uno degli esami più importanti della propria vita".

"A qualcuno - afferma infine la deputata pisana della Lega, Donatella Legnaioli - evidentemente, l'impegno in politica fa comodo quando è da una certa parte. Se, invece, un giovane, per di più donna, si candida per la Lega, venendo anche eletta dal popolo, allora diventa un bersaglio. Spero che le forze dell'ordine possano assicurare alla giustizia i vili autori di questo gesto vergognoso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Leghista non ti vogliamo": scritta sul muro della scuola nel giorno della maturità

PisaToday è in caricamento