Colpisce la moglie con un cacciavite e si getta dal terrazzo: morti i due anziani

La coppia è deceduta poco dopo l'arrivo in ospedale. Il gesto probabilmente dettato dalla disperazione per le condizioni della moglie

E' un omicidio-suicidio quello andato in scena nel pomeriggio di oggi, 4 marzo, in via Mameli a Pontedera. Un uomo di 97 anni aveva colpito con un cacciavite alla nuca la moglie di 86 anni, inferma, e si era poi lanciato dal terrazzo della loro abitazione. Trasportati in codice rosso in ospedale a Pisa, sono morti poco dopo il loro arrivo. Sul posto erano intervenuti i soccorritori del 118, oltre alla Polizia e ai Vigili del Fuoco.
Il terribile gesto da parte del marito probabilmente per porre fine alle sofferenze della moglie, gravemente malata.

A chiamare i soccorsi sono stati i passanti che hanno visto l'anziano precipitare dal balcone e hanno dato subito l'allarme. Sul posto è arrivata anche la figlia della coppia per aprire la porta di casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento