rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca San Miniato

Uccide la fidanzata e poi si toglie la vita: chi erano i due giovani

Federico Zini era un calciatore 25 anni residente a San Miniato. Quest'anno aveva militato nel Tuttocuoio. La vittima, Elisa Amato, era di Prato e faceva la commessa

Una storia d'amore finita nel peggiore dei modi. Gli abitanti di San Miniato sono stati sconvolti questa mattina dal ritrovamento dei corpi senza vita di due giovani, Federico Zini e Elisa Amato.

Federico Zini era un calciatore 25enne, residente a San Miniato e tesserato con il Tuttocuoio, squadra che milita nella serie D. Di ruolo attaccante ha giocato, sempre in Serie D, col Riccione, prima di fare delle esperienze in alcuni campionati esteri (Malta, Bulgaria e Filippine). Zini nel 2015 si infortunò gravemente e nel periodo della riabilitazione ha fondato l'associazione 'Un pallone per un sorriso', che si occupa di realizzare desideri dei bambini con gravi patologie.

Elisa Amato, 30 anni, residente a Prato. Da da circa un anno lavorava come commessa in un negozio di moda fiorentino. Nel 2014 si era laureata all’Università di Pisa, nel corso di Tecniche di Allevamento del Cane di Razza ed Educazione Cinofila (TACREC), presso la facoltà di Veterinaria. La loro storia era cominciata nel 2016, ma ultimamente la loro relazione aveva avuto diverse difficoltà. Ed è forse l'intento di convincerla a riallacciare una storia finita che avrebbe spinto questa notte Federcio a raggiungere la ragazza nella sua casa di Prato.

Un messaggio di cordoglio è stato inviato dalla Pubblica Assistenza L'Avvenire di Prato dove Elisa Amato faceva la volontaria. "Apprendiamo con enorme dispiacere e sconforto - scrive la Pubblica Assistenza - della tragica notizia riguardante la nostra amica e volontaria Elisa Amato. Tutti i giorni diamo grande valore alla vita delle persone. Uguaglianza, fratellanza, solidarietà, sono i nostri valori condivisi da tutti i nostri volontari. Queste notizie non vorremmo mai leggerle. La Pubblica Assistenza 'L’Avvenire' Prato si stringe intorno alla famiglia di Elisa e porge le più sentite Condoglianze. Ciao Elisa! Un profondo abbraccio a tutta la Famiglia. Il CdA, i Volontari, i Dipendenti e tutti gli amici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la fidanzata e poi si toglie la vita: chi erano i due giovani

PisaToday è in caricamento