rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Open Days all'Università: Medicina, Economia e Ingegneria vanno a ruba

Porte aperte all'Università dal 14 al 21 febbraio per una settimana ricca di incontri e di visite a dipartimenti, laboratori e musei per aiutare gli studenti delle scuole superiori a scegliere la facoltà più adatta

Boom di partecipanti per gli Open Days dell’Università di Pisa. Sono oltre 3.000 gli studenti toscani (e non solo) arrivati in questi giorni in città per conoscere meglio l’Ateneo e decidere cosa studiare in futuro. Le giornate di orientamento dell’Ateneo pisano dedicate ai ragazzi e alle ragazze delle ultime classi delle scuole superiori sono partite il 14 febbraio e proseguiranno sino al 21. Una settimana ricca di incontri e di visite ai dipartimenti, ai laboratori e ai musei dell’Ateneo.

“Il successo dell’iniziativa che ha registrato un’affluenza molto più alta della scorsa edizione - ha detto la professoressa Tiziana Goruppi, delegata del Rettore per l’Orientamento in entrata dell’Università di Pisa - è dovuta al coinvolgimento diretto degli studenti che possono prendere parte alle attività di laboratorio e seguire le lezioni accademiche confrontandosi con i docenti e con il personale esperto nell'orientamento”.

La prima accoglienza è al Polo Fibonacci in via Buonarroti. Qui il personale del Servizio Orientamento dell’Ateneo e dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio distribuisce il materiale informativo sui corsi di studio e presenta i servizi Ateneo. Poi le attività si spostano nei vari Dipartimenti, secondo un calendario ben preciso.
“C’è interesse per tutti i settori disciplinari - ha aggiunto la professoressa Goruppi - anche se in alcuni casi, come per Medicina, Economia o Ingegneria, le prenotazioni hanno fatto registrare quasi subito il tutto esaurito”.

E intanto, insieme agli studenti, martedì 19 febbraio sono arrivati a Pisa anche un gruppo di circa 50 docenti referenti dell’orientamento delle scuole superiori toscane per un incontro con il personale e i professori dell’Ateneo che si occupano di orientamento. “Le iniziative con docenti così come gli Open Days - ha concluso Tiziana Goruppi - sono attività indispensabili per accompagnare nel modo migliore i giovani nel passaggio, spesso cruciale, dalla scuola superiore all’università”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open Days all'Università: Medicina, Economia e Ingegneria vanno a ruba

PisaToday è in caricamento