Cade da un'impalcatura in un cantiere navale: muore 39enne

Il lavoratore è precipitato da un'altezza di circa 14 metri. Inutili i soccorsi

Dramma nella notte appena trascorsa, tra martedì 13 e mercoledì 14 febbraio, nel cantiere navale Seven Stars, in via Aurelia Sud, nella Darsena pisana. Intorno alle 2.30 un lavoratore della MP Metal srl, una ditta di Cascina che lavora in appalto per l'azienda navale dei Navicelli, è caduto da una impalcatura, da un'altezza di circa 14 metri, mentre stava lavorando ad uno yacht, ed è deceduto. Inutile ogni tentativo di soccorso da parte del 118, giunto sul luogo dell'incidente con i mezzi della Pubblica Assistenza e della Misericordia di Pisa. La vittima è Alessandro Colombini, un saldatore 39enne residente a Cascina, assunto regolarmente a tempo indeterminato. Il ponteggio dal quale è caduto era stato montato da altri operai. Da accertare l'esatta dinamica dell'incidente.
Sul posto la Polizia e gli ispettori della medicina del lavoro dell'Asl. Il cantiere è stato posto sotto sequestro.
 

Le reazioni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ospedale Cisanello si prepara al picco: "E' previsto nel prossimo fine settimana"

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Trovato morto in Austria: avviate le indagini

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

Torna su
PisaToday è in caricamento