Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Operazione 'Black Sugar': 52 kg di droga sequestrati dalla Finanza, 38 arresti

Si chiude una fase di indagine di due anni della GdF di Pisa sul traffico internazionale di droga che passa anche dallo scalo Galilei

Si è chiusa dopo oltre due anni di indagini l'operazione 'Black Sugar' della Guardia di Finanza di Pisa, che ha portato nell'arco degli ultimi 24 mesi al tracciamento di 38 spedizioni internazionali di droga tramite 'ovuli' e quindi all'arresto di 38 persone che facevano i corrieri, su tutto il territorio nazionale. Il totale delle sostanze sequestrate, suddivise in 3.353 ovuli, ammonta a 52 chilogrammi: 27 di eroina, 15 di cocaina, 1,5 di marijuana e 8 chili di sostanza da taglio. 

L'indagine ha richiesto pedinamenti, controlli minuziosi delle liste d'imbarco, fino all'osservazione di atteggiamenti sospetti e l'intervento in aeroporto. Tutto è partito dal primo arresto fatto allo scalo di Pisa, due anni fa, di una giovane all'epoca 22enne; l'ultimo arresto c'è stato a fine aprile. Le persone coinvolte sono cittadini nigeriani domiciliati in Italia: secondo gli inquirenti il traffico colpito è proprio quello della rete delle organizzazioni nigeriane della droga, che si affidano ai cosiddetti corrieri 'ovulatori', persone - spesso deboli e sfruttate - che ingeriscono i pacchettini con la droga per superare i controlli negli scali. Tra i 38 corrieri arrestati, ad esempio, c'era anche una donna al sesto mese di gravidanza. Denunciato per riciclaggio anche un uomo, che risultava nullatenente, trovato in aeroporto non con la droga ma con 32.500 euro in contanti.

In pratica gli arrestati erano la 'manovalanza' delle organizzazioni, facevano la spola fra le loro città di domicilio e varie località estere movimentando le sostanze stupefacenti destinate al mercato italiano. Pisa non è sempre stata scelta come destinazione finale ma, spesso, come primo step o tappa intermedia di articolati e lunghi percorsi che interessanto l'intero territorio nazionale ed europeo. Ecco quindi le numerose segnalazioni fra tutti i i reparti della Guardia di Finanza dello Stivale, insieme ai colleghi delle polizie estere di Olanda, Belgio, Danimarca, Svizzera e Svezia. Sono stati 2 gli arresti nello stato elvetico, altri due ad Amsterdam. Le manette poi sono scattate in molte altre città italiane, le più battute sono state Torino (9 arresti), Fiumicino (6), Milano (5, più 2 a Malpensa), Tarvisio (3). 

Le indagini ora si concentreranno sugli organizzatori dei traffici. Proseguirà anche l'attività di monitoraggio investigativo all'interno dell'aeroporto Galilei, tenuto conto del flusso di passeggeri, costantemente in aumento, in transito o in arrivo allo scalo pisano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione 'Black Sugar': 52 kg di droga sequestrati dalla Finanza, 38 arresti

PisaToday è in caricamento