rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca

Ordigno bellico ritrovato nel cantiere dell'aeroporto di Pisa

La granata fumogena di origini inglesi è stata resa inoffensiva e poi fatta brillare

I residuati bellici dei due conflitti mondiali continuano ad emergere nel territorio pisano, impegnando attivamente nella bonifica gli artificieri dell'Esercito. Oggi, 24 maggio, su richesta della Prefettura Pisa, sono stati chiamati ad operare i membri del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, che accompagnati dal personale della Questura sono intervenuti nel cantiere aperto all'aeroporto di Pisa. Nel Piazzale d'Ascanio, qualche giorno fa era stato rinvenuto un ordigno dal personale della Multi Service srl durante dei lavori di ampliamento della rete fognaria.

Giunti sul posto in mattinata, gli specialisti piacentini hanno confermato la presenza di una granata d'artiglieria da 88 millimietri fumogena di nazionalità inglese. L'ordigno è stato prima reso inoffensivo, poi in condizioni di massima sicurezza è stato trasportato in un’area idonea al brillamento dov’è stato definitivamente distrutto. L’assistenza sanitaria è stata garantita da personale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana.

IMG-20220524-WA0010-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno bellico ritrovato nel cantiere dell'aeroporto di Pisa

PisaToday è in caricamento