menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco San Rossore: trovato dai visitatori un ordigno bellico inesploso

Rinvenuto il 1 maggio un proiettile di cannone all'interno della Tenuta di San Rossore, in prossimità dei prati Cascine Nuove, area tipicamente destinata ai picnic. Intervenuti gli artificieri, l'ordigno verrà rimosso quanto prima

Non era la mattinata che si aspettavano i visitatori del Parco di San Rossore che il 1 maggio, giunti nella zona dei Cotoni per un pomeriggio all'aria aperta, hanno trovato in una buca scavata da un cinghiale l'ordigno esplosivo. Dato subito l'allarme alla locale caserma dei Carabinieri, sul posto i militari hanno recintato la porzione del terreno con nastri e cartelli di pericolo. Hanno poi inviato alcune foto dell'oggetto agli artificieri, i quali hanno lo classificato come "proiettile di cannone anticarro integro modello APCHE 75 mm".

Con ogni probabilità si tratta di un ordigno risalente alla seconda guerra mondiale, mai sparato perché perso durante un trasporto. Verrà rimosso al più presto e fatto brillare dagli artificieri. L'episodio singolare non ha avuto riflessi negativi sulla giornata dei tanti cittadini e turisti che hanno visitato il parco in giornata. Sono procedute con successo le varie iniziative programmate, come la visita guidata in trenino fino al mare, l’escursione in battello sul fiume Arno e l’itinerario a piedi nei boschi e nelle pinete dell’are protetta con sosta alla Villa del Gombo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

social

Caparezza, due tappe in Toscana nel tour 2022: tutte le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento