Cronaca Centro Storico / Piazza Duomo

Bancarelle in Piazza Duomo: trenta giorni prima dello sgombero coatto

I Vigili Urbani hanno notificato una diffida agli oltre quaranta commercianti che hanno disubbidito all'ordinanza del 30 aprile scorso: avrebbero dovuto lasciare Piazza Duomo entro il 1° novembre

Avranno ancora trenta giorni di tempo i bancarellai di Piazza dei Miracoli per trasferirsi dall'attuale location a quella stabilita da un'ordinanza del Comune, ovvero l'area vicino al parcheggio dei bus turistici in via Pietrasantina, un'area idonea, come lo stesso prefetto ha dichiarato due giorni fa, ma che non trova il parere favorevole degli attori principali di questa vicenda, gli stessi commercianti sostenuti da Confcommercio e Confesercenti in quella che ormai è divenuta una vera e propria battaglia.

Ieri, dopo che i commercianti non avevano ubbidito all'ordinanza del 30 aprile, che indicava il 1° novembre come termine ultimo per lasciare la piazza, e le multe da 5mila euro fioccate all'ombra dela Torre, i Vigili Urbani hanno notificato una diffida ai quaranta bancarellai che avranno ora trenta giorni per trasferirsi: scaduto questo termine scatterà lo sgombero forzato.

"Ritengo che oggi si sia consumato il più grave strappo Istituzionale da me mai visto al Comune di Pisa - afferma il capogruppo Pdl Giovanni Garzella - mentre la Conferenza dei Capi Gruppo, alla presenza dell'Assessore Gay con delega alla Polizia Municipale, era riunita a parlare con i rappresentanti di categoria degli imprenditori di Piazza dei Miracoli e decideva unanimamente di chiedere alla 1ccp di audire i tecnici dell'Aoup per verificare come dare seguito all'atto di Indirizzo unanime votato dal Consiglio Comunale sul futuro del Santa Chiara, la Polizia Municipale organizzava la notifica di una nuova ordinanza indirizzata agli operatori subito dopo la fine della Conferenza dei Capi Gruppo".
"Mai ho assistito - prosegue l'esponente del Pdl - ad un conflitto Istituzionale di questa portata, tra l'altro conflitto con il Consiglio Comunale che ha competenza sia per il Piano del Commercio sia della Pianificazione Urbanistica. Per questo motivo ho chiesto una riunione urgente della Conferenza dei Capi Gruppo, anche per capire quanti vigili sono stati impegnati in questa operazione e per vedere se in futuro le stesse energie possano essere impiegate per combattere l'abusivismo commerciale presente in città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarelle in Piazza Duomo: trenta giorni prima dello sgombero coatto

PisaToday è in caricamento