"In Toscana vietata l'attività motoria nel proprio comune", ma è un fake

Un'ordinanza falsa sta circolando in queste ore per revocare la disposizione che consente attività motoria a partire dal 1° maggio

Sta circolando in queste ore in chat e sui social una sedicente ordinanza numero 47 della Regione Toscana con cui si revoca l’ordinanza 46 - ovvero l’ordinanza che, a partire da oggi 1 maggio, consente l’attività motoria nel perimetro comunale. Oltre alla revoca il testo in circolazione prevede gravi sanzioni per i trasgressori. Benché apparentemente simile alle ordinanze autentiche si tratta di un evidente falso.
L’Avvocatura regionale è stata già investita del caso. Nella giornata di domani sarà presentata denuncia alle autorità competenti per falso materiale e ideologico.

L'ordinanza: attività motoria consentita dal 1° maggio in Toscana
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento