Cronaca Piazza dei Miracoli

Ambiente, un orso polare sotto la Torre: Greenpeace in difesa dell'Artico

Anche a Pisa l'associazione ambientalista ha sfilato con il suo orso polare per richiamare l'attenzione sul problema del rapido scioglimento dei ghiacci artici: l'Artico, un tempo irraggiungibile, è diventato la meta privilegiata per l'estrazione di petrolio

Un orso polare in Piazza dei Miracoli, nonostante le temperature africane. Sì. Avete capito bene. Tappa Toscana per la campagna di Greenpeace 'Save The Arctic' e il suo testimonial, appunto un orso polare, chiaramente finto: un attivista, con indosso il costume dell'animale, ha passeggiato sotto la Torre pendente, per poi spostarsi anche a Livorno accompagnato dai volontari del gruppo pisano dell'associazione ambientalista.


Quella toscana, si spiega in una nota, è una delle tappe del tour estivo della campagna www.SaveTheArctic.org, in programma anche a Roma, Firenze, Bari, Lecce, Venezia, Napoli, Salerno, Trieste, Verona, Pesaro e altre città. L'iniziativa, si spiega ancora, ''vuole accendere i riflettori sul rapido scioglimento dei ghiacci artici", fenomeno che ha aperto ''nuove vie di transito e l'Artico, un tempo irraggiungibile, orso polare Greenpeace-2è diventato la meta privilegiata per l'estrazione di petrolio. Le trivellazioni petrolifere nell'Artico rischiano di causare gravi incidenti mettendo in pericolo uno degli ecosistemi più fragili del pianeta e le specie che lo popolano, come l'orso polare''.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, un orso polare sotto la Torre: Greenpeace in difesa dell'Artico

PisaToday è in caricamento