Cronaca

Unione Valdera: in pagamento i contributi del Pacchetto Scuola

Erogati contributi a oltre 1600 famiglie. Escluse 414 domande perchè le risorse messe a disposizione non sono sufficienti a coprire l'intero fabbisogno. Le domande per il Pacchetto Scuola 2015/2016 invece si apriranno ad ottobre

Dal prossimo 11 settembre sarà in pagamento il Pacchetto Scuola 2014/15 dell'Unione dei Comuni della Valdera. Sono state ricevute 2096 domande di cui 76 escluse perché sprovviste dei requisiti previsti dalla normativa regionale. 

Con le risorse assegnate, pari ad € 241.470, è stato possibile erogare il contributo alle famiglie di 1606 studenti aventi diritto. Purtroppo rimarranno escluse 414 domande perchè le pur cospicue risorse messe a disposizione non sono sufficienti a coprire l'intero fabbisogno.

“Nel prendere atto che il trasferimento dei fondi da parte della Regione sta subendo un ritardo rispetto ai tempi previsti, abbiamo deciso come Unione di anticipare le risorse, in modo da permettere alle famiglie con minori disponibilità di poter comprare il libri scolastici per quest’anno scolastico che sta iniziando - afferma il presidente dell'Unione Simone Millozzi - purtroppo rimangono fuori 414 richieste, per coprire le quali occorrerebbero oltre 50.000 euro che, nelle attuali condizioni finanziarie, è impossibile recuperare".

"Seppur parliamo di cifre modeste per studente - prosegue Millozzi - sappiamo però che sono molto attese da un sempre crescente numero di nuclei familiari; resta infatti un aiuto importante per le famiglie, utile anche per sostenere le spese per l’avvio del nuovo anno scolastico”.

Le domande per il Pacchetto Scuola 2015/2016 invece si apriranno ad ottobre e, novità di quest’anno, sarà possibile presentarle solamente via web. Saranno comunque assicurati punti di aiuto al cittadino, oltre che nei soliti uffici scuola, anche tramite gli URP, le biblioteche e la rete informagiovani.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione Valdera: in pagamento i contributi del Pacchetto Scuola

PisaToday è in caricamento