rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Pagamenti ai fornitori, Pisa sesta provincia per puntualità in Toscana

Solo il 46,6% delle imprese pisane ha saldato entro i termini contrattuali le fatture ai propri partner commerciali, la sesta performance in Regione

Nel terzo trimestre 2012 il 46,6% delle imprese pisane ha saldato entro i termini contrattuali le fatture ai propri fornitori, contro il 45,5% di un anno prima. Una performance che vale il sesto posto in Toscana nella classifica delle province più puntuali.

Nel dettaglio, a fronte del 46,6% di imprese puntuali, la situazione al 30 settembre 2012 in provincia evidenziava un 48,1% di imprese in ritardo moderato che hanno saldato le fatture finoa 30 giorni oltre i termini concordati. Il 3,1% ha invece pagato i propri partner commerciali con un ritardo compreso tra i 30 e i 60 giorni oltre la scadenza, l'1,3% tra 60 e 90 giorni.
Il ritardo grave, infine, riguarda una fascia molto contenuta di imprese, precisamente lo 0,6% del totale che hanno onorato gli impegni oltre 90 giorni medi e lo 0,3% oltre i 120 giorni.

La performance di Pisa risulta peggiore sia della media regionale, che si ferma al 47,6% di imprese puntuali, sia di quella nazionale, che si attesta su percentuali analoghe di buoni pagatori (47,3%). In Toscana, nella classifica delle province più puntuali si aggiudicano i primi tre posti Arezzo (54,9%), Pistoia (50%) e Siena (48,7%), seguono Lucca (48,2%), Firenze (47,6%), quindi Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagamenti ai fornitori, Pisa sesta provincia per puntualità in Toscana

PisaToday è in caricamento