Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Servizi scolastici: in arrivo il pagamento digitale della mensa

Nell'anno scolastico 2021-22 sarà introdotto un borsellino elettronico ricaricabile realizzato da Sepi

Con l’avvio del nuovo anno scolastico 2021-22 a settembre il Comune di Pisa introdurrà cambiamenti importanti nelle modalità di pagamento del servizio di refezione scolastica. I pagamenti della mensa non avverranno più tramite invio del bollettino cartaceo alle famiglie, ma attraverso un processo di digitalizzazione che prevede l’introduzione di un borsellino elettronico da ricaricare periodicamente collegandosi al sito web specifico previsto da S.E.P.i Spa, la società che si occupa per il Comune di Pisa del servizio di riscossione delle entrate.

La novità verrà introdotta gradualmente, partendo da alcuni plessi scolastici in modo da poterla sperimentare prima su piccoli numeri, per poi essere applicata a tutta la popolazione scolastica che usufruisce del servizio mensa. Ogni genitore potrà accedere nella propria area web riservata, collegandosi al portale, e da lì utilizzare i servizi di pagamento che avverranno tramite il sistema Pago PA. L’accesso all'area web e ai servizi potrà avvenire, come previsto dalla normativa, attraverso Spid, CIE o tessera sanitaria.

"Abbiamo deciso di introdurre il sistema del borsellino elettronico per il pagamento del servizio mensa - spiega l’assessore ai Servizi scolastici Sandra Munno - perché rappresenta una modalità semplificata, più sicura e trasparente rispetto all’attuale e più rispondente alla normativa. Con questo nuovo metodo l’utente ha la possibilità di verificare in tempo reale l’effettivo consumo dei pasti, i costi e le tariffe applicate. Una modalità di pagamento da svolgere in maniera completamente informatizzata, per rispondere meglio alle esigenze dei cittadini di riduzione dei tempi e delle procedure per effettuare i pagamenti. Rimangono ovviamente invariate le tariffe e le modalità di iscrizione al servizio. Chiediamo soltanto un piccolo impegno da parte dei genitori che si dovranno iscrivere al portale, verificare durante l’anno scolastico di aver caricato il borsellino elettronico relativamente alla spese da sostenere per il pagamento del servizio e comunicare le assenze dei bambini. In cambio potranno costantemente monitorare in maniera autonoma la propria situazione, senza doversi rivolgere agli uffici della Sepi per eventuali incongruenze o segnalazioni di mancato pagamento. Ovviamente, nel caso in cui il genitore si dimentichi di ricaricare il borsellino, non ci sarà alcuna conseguenza nella distribuzione dei pasti ai bambini, che viene sempre garantita".

"Si tratta di un processo di digitalizzazione dell’Amministrazione Pubblica - spiega Annalisa Dolinich, direttore operativo di S.E.P.i spa - a cui stiamo lavorando da tempo in collaborazione con la Direzione dei Servizi Educativi del Comune, che porterà solo benefici per le famiglie, semplificando i procedimenti e le modalità di pagamento. Sarà infatti possibile eseguire il pagamento anche tramite smartphone, in maniera molto semplice e veloce. Con l’inizio della scuola e del servizio mensa, nei mesi di settembre e ottobre, il Comune di Pisa e S.E.P.i provvederanno ad informare tutte le famiglie che usufruiscono del servizio circa le cambiate modalità di pagamento, fornendo tramite e-mail tutte le indicazioni e la guida operativa per registrarsi sul sito web ed effettuare i pagamenti. Per i primi mesi sarà messo a disposizione anche un servizio di assistenza informatica per permettere a tutte le famiglie di accedere correttamente al nuovo ambiente web e di familiarizzare con le nuove modalità di pagamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi scolastici: in arrivo il pagamento digitale della mensa

PisaToday è in caricamento